Notizie locali
Pubblicità

Politica

D'Incà contro linea dura M5s, no al ritiro dei ministri

Così svanirebbe l'ipotesi di un nuovo sostegno a Draghi

Di Redazione

ROMA, 15 LUG - Il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D'Incà, a quanto si apprende, nelle riunioni delle ultime ore con Giuseppe Conte e i vertici del M5s ha esplicitato il proprio dissenso verso la linea dura emersa nel partito. D'Incà avrebbe chiarito di non condividere la posizione di chi nel Movimento vorrebbe il ritiro dei ministri e, quindi, il tramonto definitivo anche dell'ipotesi di un nuovo sostegno al premier Mario Draghi. Un dissenso, avrebbe spiegato, dovuto alla preoccupazione per il Paese, per le sorti del Pnrr e per le conseguenze europee.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA