Notizie locali
Pubblicità

Politica

Decreto Natale, 10 milioni di euro per contrastare la povertà

Fondi a enti del terzo settore. Scavone: "Una risposta i bisogni delle fasce deboli"

Di Redazione

Il «decreto di Natale" distribuisce 10 milioni a enti del terzo settore che erogano interventi di contrasto alla povertà e alla marginalità sociale. È stato pubblicato dal dipartimento regionale della Famiglia e delle Politiche sociali il decreto che assegna le risorse stanziate dal governo Musumeci, per mettere in campo misure di intervento straordinario per i casi di bisogno ed emergenza alimentare, ma anche per azioni di sostegno per il ricovero di persone indigenti e in condizione di marginalità estrema, secondo quanto prevede la nuova legge regionale contro le povertà approvata la scorsa estate.

Pubblicità

Cinque milioni di euro sono stati distribuiti a 20 enti, che avevano partecipato all’avviso regionale, per attivare interventi straordinari per rispondere ai casi più gravi di indigenza ed emergenza alimentare. Altri cinque milioni sono stati ripartiti a 12 enti che offrono sostegno e ricovero a soggetti in condizioni di marginalità estrema. "Queste risorse consentono di dare una risposta concreta agli innumerevoli e crescenti bisogni delle fasce più deboli della popolazione, aggravati anche dalla crisi scaturita dalla pandemia - afferma l’assessore regionale alla Famiglia e alle Politiche sociali, Antonio Scavone - La Regione ha messo in atto tutte le procedure amministrative per dare attuazione alle misure di sostegno previste dalla nuova legge, garantendo la copertura finanziaria con i fondi dell’emergenza Covid non trasferiti ai Comuni per mancanza di richieste o per rinuncia da parte degli stessi enti locali». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: