Notizie locali
Pubblicità

Politica

Draghi, ampliare Sure a interventi contro caro-energia

Modello Pnrr per finanziare altre sfide Ue

Di Redazione

ROMA, 03 MAG - Ampliare lo Sure "per fornire ai Paesi che ne fanno richiesta nuovi finanziamenti per attenuare l'impatto dei rincari energetici". E' la proposta del premier Mario Draghi nel suo intervento al Parlamento Ue, "una misura da mettere in campo in tempi rapidi" per "intervenire subito a sostegno dell'economia". Per Draghi con l'estensione si Sure gli Stati potrebbero finanziare "interventi di riduzione delle bollette, ma anche il sostegno temporaneo ai salari più bassi, ad esempio con misure di decontribuzione", difendendo "il potere di acquisto delle famiglie, soprattutto le più fragili, senza rischiare di generare nuova inflazione. "Per gli investimenti di lungo periodo in aree come la difesa, l'energia, la sicurezza alimentare e industriale prendiamo a modello il Next Generation EU", ha poi aggiunto il premier. "Il sistema di pagamenti scadenzati, legati a verifiche puntuali del raggiungimento degli obiettivi, offre un meccanismo virtuoso di controllo della qualità della spesa. Spendere bene le risorse che ci vengono assegnate è fondamentale per la nostra credibilità davanti ai cittadini e ai partner europei, che ad esempio hanno accettato di tassarsi per aiutare l'Italia".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA