Notizie locali
Pubblicità

Politica

Fiducia a Draghi con soli 95 sì: M5S, Lega e FI non votano

E' un numero esiguo per proseguire il cammino del governo. Il premier questa sera non è salito al Colle

Di Redazione

Passa la fiducia al premier Draghi in Senato, ma con soli 95 voti favorevoli: il risultato più basso che il governo ha ottenuto in questa legislatura. Un numero esiguo per proseguire il cammino del governo. A mettere la parole fine non è solo il Movimento 5 stelle che non partecipa al voto ma pesano sull'esito le assenze di Lega e Forza Italia che lasciano l’emiciclo. I senatori di Conte però garantiscono il numero legale rimanendo in Aula, come «presenti non votanti».  A paventare il rischio che si poteva incappare nella mancanza del numero legale, rendendo nulla la votazione, è stata la stessa presidente Elisabetta Casellati in Aula dopo la dichiarazione della capogruppo 5s Mariolina Castellone. Alla fine i presenti sono risultati 192, 133 i votanti e il tetto per la maggioranza pari a 67. Quando poco dopo le 19 è iniziata la prima chiama è stato subito chiaro che non ci sarebbero stare grandi sorprese rispetto alle dichiarazioni di voto. Gli schieramenti hanno rispettato le indicazioni. Assenti Lega e Forza Italia, presenti ma non votanti i 5s, hanno votato no Fratelli d’Italia e Cal, mentre favorevoli Pd, Iv e Italia per il futuro, LeU, +Europa-Azione, Italia al Centro. Il gruppo Misto si è diviso e in 8 hanno espresso parere contrario: si tratta di senatori che, da Ciampolillo a Nugnes, sono normalmente all’opposizione. 

Pubblicità

A votare a favore in dissenso dal gruppo l’azzurro Andrea Cangini e il senatore ex 5s Gregorio De Falco, ora al Misto: quest’ultimo già dalla mattina aveva annunciato il sostegno al governo. Avvistato in Senato il ministro M5s, Stefano Patuanelli, che tuttavia, dai tabulati, risulta in congedo. Dalla Lega un passo falso lo ha fatto Cristiano Zuliani che ha dovuto ritrattare il suo voto: per errore infatti, passando sotto il banco del governo alla prima chiama si è dichiarato, come i pentastellati, presente non votante. Tutti e sei i senatori a vita oggi non erano presenti in Senato. 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: