Notizie locali
Pubblicità

Politica

Fisco:si tratta su delega,in serata riunione maggioranza-governo

Si vedranno a Montecitorio

Di Redazione

ROMA, 01 MAR - Superare lo scoglio del catasto - inviso a tutto il centrodestra e indigesto per la Lega - per avviare il voto sulla delega fiscale, a più di un mese da quando sono stati depositati gli emendamenti: a margine delle comunicazioni del governo sull'Ucraina, maggioranza e governo, secondo quanto si apprende, si incontreranno di nuovo in serata alla Camera per provare a trovare una "soluzione ragionevole" che consenta di mettersi al lavoro al più presto anche sulle altre questioni chiave della riforma del fisco, dall'Irap all'Irpef, alla tassazione per gli autonomi. L'approdo in Aula del provvedimento, inizialmente previsto per ieri, è stato posticipato, e domani dovrebbe essere ricalendarizzato dalla conferenza dei capigruppo di Montecitorio. L'incontro, inizialmente previsto per le 18, è stato posticipato alle 20 proprio per "rispetto", viene spiegato, del presidente del Consiglio Mario Draghi, che ha aggiornato il Parlamento sulla crisi in Ucraina, e del tema tratatto in Aula. Alla riunione, convocata dal presidente della commissione Finanze Luigi Marattin - che già l'estate scorsa aveva lavorato per arrivare al documento comune delle commissioni di proposte al governo per la riforma - dovrebbe partecipare di nuovo anche Francesco Giavazzi, consigliere economico Draghi. Il premier, dopo gli incidenti proprio a Montecitorio che avevano fatto partire un richiamo alla sua maggioranza, aveva indicato anche la delega fiscale tra i provvedimenti da portare a casa al più presto, insieme alla riforma del Csm, alla delega sugli appalti e alla legge sulla concorrenza. Per partire con la delega fiscale, però, va sciolto il nodo del catasto, oggetto della riunione, in vista delle votazioni in commissione che sono in calendario a partire da domani.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: