Notizie locali
Pubblicità

Politica

Harry Potter sull'Osservatore, Ratzinger lo aveva bocciato

Sul giornale del Papa recensione a libro su teologia maghetto

Di Redazione

CITTÀ DEL VATICANO, 08 GIU - L'Osservatore Romano torna ad occuparsi di Harry Potter. Lo fa con una recensione al libro di don Gianluca Bracalante, sacerdote abruzzese. Il saggio in questione è il frutto di uno studio alla Pontificia Università Lateranense, dal titolo "Harry Potter: una lettura teologica" (Cittadella Editrice). Non è la prima volta che il giornale del Papa si occupa del maghetto uscito dalla penna di J. K. Rowling. Restò famosa poi la bocciatura di Joseph Ratzinger, nel periodo in cui era il cardinale prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede. Il futuro Papa Benedetto XVI aveva infatti incoraggiato, con una lettera, la studiosa tedesca Gabriele Kuby, autrice di un volumetto contrario ad Harry Potter. "E' un bene che lei illumini la gente su Harry Potter, perché si tratta di subdole seduzioni, che agiscono inconsciamente distorcendo profondamente la cristianità nell'anima, prima che possa crescere propriamente'', scriveva Ratzinger. Nella post-fazione al volume, rilanciata dall'Osservatore, monsignor Bruno Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto, mostra le ragioni che hanno guidato don Bracalante ad affrontare l'argomento: "Sviluppata con intelligenza, intuito e tanta documentazione, la ricerca si fa apprezzare perché tratta con acume critico e fine analisi teologico-filosofica una materia che, a prima vista, sembrerebbe lontana dal mondo dei teologi". Monsignor Forte ritiene che sia soprattutto il messaggio etico la prerogativa dell'analisi condotta da Gianluca Bracalante, che può essere messo in contrapposizione con Peter Pan e la sua ricerca del padre, ma anche con la figura del self-made man. Il libro diventa allora un "originale, serio e affascinante tentativo di cogliere nel 'fantasy' della saga di Harry Potter il logos dell'amore per il prossimo e della fede nel Dio che è Amore".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA