Notizie locali
Pubblicità

Politica

L'Ars approva ddl sull'uso delle risorse depurate per uso irriguo

Per l'isola si tratta di avere a disposizione uno strumento in più per fronteggiare le crisi idriche

Di Redazione

La Sicilia ha uno strumento in più per affrontare le problematiche legate alle ricorrenti crisi idriche. L’Ars ha approvato all’unanimità il disegno di legge che consentirà l’impiego delle acque depurate per usi irrigui. «La norma prevede la possibilità di intervenire attraverso la realizzazione di sistemi di affinamento o di fitodepurazione che, oltre ad abbassare notevolmente i costi di approvvigionamento per gli utenti, riuscirebbero ad innescare meccanismi virtuosi di economia circolare, volta al riuso delle acque - dice il deputato Mna Giuseppe Compagnone - si tratta di una norma che consentirà alla Regione di poter attingere alle ingenti somme che la Comunità Europea destina, attraverso una normativa specifica, al riutilizzo delle acque reflue. Una norma a costo zero quindi per il bilancio regionale, con la quale la Regione potrà affrontare la piaga della carenza di risorse idriche. Ringrazio innanzitutto la presidente Savarino ed i colleghi della commissione Territorio e Ambiente con i quali abbiamo lavorato insieme al disegno di legge, e tutti i colleghi deputati che hanno compreso l’importanza strategica di questa norma». 

Pubblicità

Le acque reflue recuperate potranno essere conferite dai gestori degli impianti di depurazione ai gestori delle reti di distribuzione che, in relazione alle destinazioni, potranno essere i consorzi di bonifica, i consorzi di agricoltori, le industrie, i consorzi industriali, gli enti locali o l’IRSAP che a loro volta potranno attivare delle convenzioni con gli utilizzatori finali. «Si tratta di un testo condiviso in commissione da tutte le forze parlamentari. - afferma Giusy Savarino -. Siamo la prima Regione d’Italia ad avere recepito il regolamento recentissimo dell’Ue, possiamo mettere i nostri agricoltori e il nostro territorio nelle condizioni di potere utilizzare anche questa preziosa risorsa per fini irrigui». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA