Notizie locali
Pubblicità

Politica

L'ex Iena La Vardera con Cateno De Luca sulle note dell'inno "Terra d'amuri"

Per il giornalista e conduttore televisivo non è il primo tentativo in politica. L'adesione a "Sicilia Vera" ufficializzata nel corso di una conferenza stampa

Di Redazione

La colonna sonora della campagna elettorale per le regionali in Sicilia sarà Terra d’Amuri, brano scritto e interpretato da Cateno De Luca, ex sindaco di Messina e candidato alla Presidenza della Regione, e che rappresenta una dichiarazione d’amore nei confronti dell’isola.

Pubblicità

 

 

Sarà l’inno che accompagnerà i momenti e gli appuntamenti di Sicilia Vera ad iniziare da oggi. Proprio le note di Terra d’Amuri hanno aperto la conferenza stampa all’Ars nel corso della quale è stata ufficializzata l’adesione a Sicilia Vera di Ismaele La Vardera. La Vardera già candidato sindaco di Palermo nel 2017 sceglie oggi di lasciare Le Iene, trasmissione di approfondimento giornalistico e d’inchiesta che lo ha visto impegnato negli ultimi anni come inviato, per tornare in politica. "Una scelta - spiega Ismaele La Vardera - dettata dalla consapevolezza che non potevo rimanere a guardare la mia terra governata dalle solite facce che in questi anni ci hanno trattato come dei sudditi. Mi è costata tantissima fatica lasciare il mio lavoro a Le Iene, soprattutto in un momento di assoluta crescita per la mia carriera televisiva, ma il film che ho realizzato cinque anni fa e che racconta i retroscena della politica non poteva rimanere il mio ultimo atto di impegno attivo. Era come se avessi un debito con la mia terra, vale a dire raccontare un’altra politica possibile. In questi anni mi hanno offerto di tutto, incarichi governativi, posti di lavoro, elezioni certe al Parlamento nazionale, ma ho deciso di percorrere una delle strade forse tra le più difficili tra le elezioni del nostro sistema democratico. Infatti, il Parlamento siciliano è considerato uno dei posti più difficili in cui essere eletto. Bisogna avere il cosiddetto voto strutturato. Io non ho nulla di tutto questo, ma dalla mia avrò soltanto, spero, il voto della gente. Ho detto sì a Cateno De Luca perché è più 'ienà di me. Con le sue battaglie ha dimostrato di essere lontano dalle vecchie logiche e le sue proteste si sono trasformate in fatti concreti in tutti i ruoli amministrativi che ha ricoperto. La sua figura è assolutamente in linea con le battaglie che finora ho fatto nella mia vita".

 

 

"Ismaele La Vardera - afferma il candidato alla Regione, Cateno De Luca - rappresenta per noi una scelta importante. Siamo certi che la sua presenza, il suo contributo saranno un valore aggiunto alla nostra azione politica. Condividiamo gli stessi principi. Ci unisce l’amore per la verità e la sete di giustizia. Una iena in parlamento al nostro fianco rappresenta l’alleato giusto per cacciare una volta per tutte la banda bassotti della politica dal Palazzo. Ismaele La Vardera saprà rappresentare in Parlamento i siciliani e interpretare lo spirito di Sicilia Vera, ecco perché abbiamo anche scelto di nominarlo ufficialmente portavoce del movimento. Ismaele ha scelto il progetto di Sicilia Vera rinunciando alle certezze che aveva. Rappresenta la svolta rispetto alle logiche del 'chi c'è pi mià, ovvero quella politica basata sul dare avere. Noi stiamo cercando persone che ci credono indipendentemente da tutto, che voglio crederci per cambiare la storia, proprio come ha fatto Ismaele La Vardera. Noi stiamo proseguendo nel nostro percorso che ci ha portato tante interlocuzioni ed entro luglio, aggiunge De Luca, contiamo di completare squadra presentando anche la giunta di Governo". "Nel presentare il nostro progetto - sottolinea il deputato Danilo Lo Giudice -, abbiamo detto tanti no perché non tutti possono interpretare le battaglie che hanno contraddistinto la nostra azione. Noi oggi, afferma Lo Giudice, siamo pronti per quel cambiamento che in tanti annunciano ma che nei fatti nessuno attua. Siamo pronti a puntare sulla formazione di una nuova classe dirigente e il mio percorso personale rappresenta l’esempio concreto che è possibile avviare una nuova fase politica per la nostra Terra". Ismaele La Vardera è il primo candidato ufficiale di Sicilia Vera. Nel corso della convention in programma, sabato 9 aprile, alle Ciminiere di Catania verranno presentati i nomi e i volti di coloro che hanno già scelto di candidarsi alle prossime elezioni regionali per le province di Messina, Catania, Siracusa, Ragusa, Enna e Caltanissetta per sostenere Cateno De Luca nella sua corsa verso Palazzo d’Orleans, la presidenza della Regione siciliana.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA