Notizie locali
Pubblicità

Politica

Letta, spot a Lavrov inaccettabile, è un'onta per l'Italia

Ancor più grave che la vicenda stia passando con pochi scossoni

Di Redazione

ROMA, 02 MAG - "'Buon lavoro, Ministro Lavrov'. L'abisso. Ma quel che è più grave è che la vicenda dello spot da propaganda di guerra anti Ucraina stia passando, con solo pochi scossoni. Siamo così pochi a pensare che non sia possibile, né accettabile? E che sia un'onta per l'Italia intera?". Così su Twitter il segretario Pd Enrico Letta attacca l'intervista al ministro degli esteri russo su Rete4. "Tutta l'Europa non parla altro che di un Paese, che non è un piccolo paese ma un grande Paese europeo, che non può permettersi di avere una grande tv nazionale che trasmette uno spot di propaganda intollerabile, insopportabile contro un Paese bombardato con frasi ignobili su Hitler e gli ebrei", ha aggiunto poi Letta, parlando a Padova. "Io chiedo veramente, e con grandi forze che la vicenda di ieri sera non termini qui, a me scandalizza - ha spiegato ancora -. Trovo sia un'onta insopportabile e quella roba non ci rappresenta, e non c'entra niente con l'Italia che sta chiaramente dalla parte degli aggrediti e non dalla parte di un popolo aggressore che sta commettendo crimini di guerra".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA