Notizie locali
Pubblicità

Politica

M5s, Barbara Floridia a Palermo lancia la sua corsa alle primarie giallorosse: «Ecco perché Conte mi ha scelto»

La candidata pentastellata: «Sono molto contenta di potermi confrontare con Caterina Chinnici e Claudio Fava

Di Redazione

«Perché Conte mi ha scelto? Perché con il presidente abbiamo valutato che il mio nome potesse portare un valore aggiunto dato non solo dalla mia esperienza di governo ma da un’esperienza in un governo di coalizione con altre forze politiche progressiste». Così la senatrice del M5S Barbara Floridia, candidata alle primarie dell’area progressista in Sicilia, durante una conferenza stampa a Palazzo dei Normanni, a Palermo. Presenti anche il capogruppo all’Ars Nuccio Di Paola e Luigi Sunseri, gli altri due nomi che erano in corsa per le primarie siciliane. E rivolgendosi a loro, ha detto : «Luigi, Nuccio... Vinciamo ste primarie...».

Pubblicità

«È innegabile che il Movimento stia vivendo un momento particolare, ma in Sicilia siamo ancora molto forti - continua Floridia, - Mi viene da sorridere quando mi sento dare della straniera: la Sicilia è la mia regione e la mia ragione, conosco benissimo le dinamiche di questa terra. Nella mia carriera mi sono sempre contraddistinta per la perseveranza, l’energia, la sicurezza, l’appartenenza. Le primarie sono uno straordinario esercizio di democrazia, è giusta la scelta di estendere ai 16enni la possibilità di votare perché li coinvolge attivamente nella politica anziché spingerli verso una disaffezione».

«Il nostro è un campo progressista, aperto al civismo e a chi si riconosce nei nostri progetti. Tuttavia, non vedo possibilità di convergenza con chi non ha manifestato alcuna volontà di dialogare con il M5s e denigra provvedimenti come il reddito di cittadinanza che hanno salvato questo paese» ha sottolienato Barbara Floridia.

 

 

«Sono molto contenta di potermi confrontare con Caterina Chinnici e Claudio Fava - ha detto ancora -: i confronti pubblici serviranno non solo a scegliere il candidato, ma a fare una sintesi attraverso il dibattito»

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA