Notizie locali
Pubblicità

Politica

M5S sgombra il campo su primarie in Sicilia: «Incontro di Catania annullato, ma si va avanti»

Una nota del Movimento precisa che non c'è alcuna correlazione con il voto al Senato sul governo Draghi

Di Redazione

Il voto al Senato sul Governo Draghi non influenza le primarie per la scelta del candidato governatore in Sicilia della coalizione progressista. E’ quanto si legge in una del M5s in cui si sottolinea che «le presidenziali vanno avanti», si ribadisce che «l'annullamento dell’incontro di domani a Catania» tra i tre candidati è «dovuto esclusivamente alle condizioni di salute di Barbara Floridia, positiva al Covid» e che ogni «connessione con quanto accaduto a Roma e con le parole della senatrice Castellone» è «destituita di fondamento». Alle presidenziali sono candidati anche Caterina Chinnici del Pd e Claudio Fava di Cento Passi.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: