Notizie locali
Pubblicità

Politica

Nello Musumeci "sfida" gli alleati: «Sciolgo l'incantesimo, mi ricandido»

Alla convention di DiventeràBellissima il presidente della Regione ha rotto gli indugi, nonostante i freni che arrivano dal centrodestra

Di Redazione

«Musumeci è candidato, è ricandidato. Ma non è una novità, non è una notizia. Per me il tema non esiste. Sono convinto che il centrodestra rimarrà 
unito». Così il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, alla convention del movimento DiventeràBellissima, in corso a Catania. 
«Stasera abbiamo sciolto l’incantesimo, il presidente della  regione sta lavorando a preparare le liste delle prossime regionali, vorrò vincere per me e per i partiti della mia coalizione», ha aggiunto. 

Pubblicità

Rivolgendosi ai dirigenti e ai militanti del suo movimento DiventeràBellissima che hanno riempito la sala delle Ciminiere a Catania, Musumeci ha detto: «Dovete resistere alla caccia che fanno gli amici alleati, c'è qualcuno che invece di andare a caccia nell’opposizione va a caccia nel nostro recinto. Se dobbiamo andare a caccia, facciamolo fra gli indecisi, facciamolo in quel 45% che non va a votare». 

«E' normale che un presidente uscente consideri normale, fisiologica, la ricandidatura. Il tema per me non esiste. Lo ha detto anche ieri sera a Palermo Giorgia Meloni che il presidente uscente ha il diritto di ricandidarsi, lo ha detto Salvini e lo ha detto a me personalmente il presidente Berlusconi. Da quando è scoppiata la pandemia io ho capito che non avrei potuto più fare in cinque anni quello che speravo ed ero certo di potere fare perché conosco i miei limiti, ma anche qualche potenzialità». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA