Notizie locali
Pubblicità

Politica

La Corte dei Conti parifica il bilancio della Regione, ma segnala tante irregolarità

Segnalate le criticità che riguardano risultato di amministrazione, conto economico e stato patrimoniale

Di Redazione

La Sezioni riunite della Corte dei Conti ha parificato il rendiconto della Regione siciliana per il 2019 rilevando tuttavia una serie di irregolarità sul risultato di amministrazione, conto economico e stato patrimoniale. Il dispositivo, letto dal presidente Salvatore Pilato, sarà trasmesso alla giunta regionale, all’Assemblea siciliana, al ministero delle Finanze e al presidente del Consiglio dei ministri. 

Pubblicità

 Il risultato di amministrazione è dichiarato irregolare per il mancato accantonamento di 315 milioni del fondo contenzioso; la mancata istituzione del fondo rischi e la carenza di 34 milioni dal fondo dei crediti di dubbia esigibilità. Dichiarate irregolari anche altre voci per la parte vincolata e per la parte destinata ad investimenti. 

Nella sua requisitoria, il procuratore generale della Corte dei conti per la Regione Siciliana, Pino Zingale, aveva illustrato tutta una serie di criticità.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA