Notizie locali
Pubblicità

Politica

Pugilato: Di Maio nella palestra dove nascono i campioni

Il ministro degli Esteri visita la palestra di Irma Testa

Di Redazione

NAPOLI, 23 APR - "È la prima volta che la politica si interessa di noi. Qui siamo abituati a invitare sindaci e assessori che non si presentano". Lo dice, parlando al microfono, uno dei responsabili della palestra 'Boxe Vesuviana' di Torre Annunziata (Napoli), visitata nel pomeriggio dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. Il presidente del Coni Campania, Sergio Roncelli, consegna al maestro Lucio Zurlo un contributo di 5 mila euro". "Con questi - dice lui, emozionato - rifacciamo i finestroni, che cadono a pezzi". 'Boxe Vesuviana' è la palestra di Irma Testa, medaglia di bronzo a Tokyo Lei non c'è, ma di campioni e campioncini c'e ne sono tanti: Michele Baldassi, campione europeo pesi leggeri under 21, che abita a 50 metri dalla palestra, GIanluca Gega, possibile olimpionico a Parigi, e la marocchina Caterina ( un soprannome), 14 ann, fortissima, che si dedica anche al cinema. Nello staff tecnico c'è Biagio Zurlo, figlio d'arte, che è stato campione italiano dei Welter. "Da qui - dice il maestro Zurlo - sono usciti pugili per cinque Olimpiadi. Abbiamo una cinquantina di agonisti, non pochi per la nostra disciplina, poi ci sono gli amatori". Ma basta una palestra come questa per una fabbrica di campioni? "Per la boxe- risponde - a Torre Annunziata ci vorrebbe un palazzetto. E' il mio sogno ma...". E allarga le braccia.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: