Notizie locali
Pubblicità

Politica

Quirinale, quarta votazione: il centrodestra si astiene, il centrosinistra vota scheda bianca

Circolano i nomi di Draghi, Casini, Belloni, Cassese

Di Redazione

Nell’Aula di Montecitorio la quarta votazione del Parlamento in seduta comune integrato dai delegati regionali per eleggere il presidente della Repubblica. Al banco della presidenza ci sono i presidenti di Camera e Senato Roberto Fico e Elisabetta Alberti Casellati.  Il quorum richiesto è da questa votazione quello della maggioranza assoluta dei componenti del Collegio. 

Pubblicità

Con il quorum che scende ai 505 voti della maggioranza assoluta, oggi giorno della verità per eleggere il nuovo capo dello Stato. ma tra i partiti regna ancora il caos, senza un nome su cui convergere. Tra i nomi circolati in queste ore oltre a Mario Draghi, Casini, per molti in pole  position, ci sono Elisabetta Belloni, Sabino Cassese, il ministro della Giustizia Marta Cartabia. tanti i voti per Mattarella. 

 

Il centrodestra annuncia la sua astensione nel voto odierno per "consentire ai grandi elettori di tutti i gruppi di superare veti e contrapposizioni". Dal vertice del centrosinistra si apprende invece che 5Stelle, Pd e Leu voteranno scheda bianca. E farà così anche Italia viva. Salvini: "Non proporrò un nome di centrosinistra, e Draghi è prezioso là dov'è, no ai giochini". Io sto lavorando nell’ambito del centrodestra e rimane quella la via maestra, per quanto mi riguarda. Non un nome di partito ma di un’area culturale di centrodestra", ma apre a un nome istituzionale. Lo spread ritocca i massimi di ieri a 141 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA