Notizie locali
Pubblicità

Politica

Regionali, De Luca: «Non sono io il killer di Nello Musumeci»

Il candidato di Sicilia Vera alla presidenza della Regione Siciliana fa un bilancio del cammino iniziato lo scorso 20 luglio da Fiumedinisi.

Di Redazione

"Ho sempre detto che non sarei stato io il killer di Nello Musumeci in queste elezioni: le frange del centrodestra che hanno provato a coinvolgerci contro di lui non hanno mai ottenuto la nostra adesione. Tuttavia se il presidente uscente non viene ricandidato dalla coalizione che lo ha lanciato è evidente che non è stato all’altezza del compito e pertanto non merita la riconferma". Lo afferma Cateno De Luca, candidato alle regionali per Sicilia Vera, davanti al bar Santoro a piazza Indipendenza, durante un incontro con cittadini e giornalisti per fare un bilancio del cammino iniziato lo scorso 20 luglio da Fiumedinisi.

Pubblicità

"Sarei sinceramente dispiaciuto se Musumeci venisse messo da parte dalla sua coalizione: vedremo adesso se la ricatterà chiedendo la candidatura al senato in cambio della mancata riconferma - continua De Luca -. Le faide interne al centrodestra per me sono solo operazioni di potere per confermare gli incarichi: Miccichè alla presidenza dell’Ars, Lombardo a gestire la sanità, Cuffaro a proteggere gli interessi del fratello Silvio dopo che è stato messo alla guida del dipartimento delle finanze. Non sono giochi di cui intendo fare parte". 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA