Notizie locali
Pubblicità

Politica

Regionali, Eliana Esposito (Siciliani Liberi) chiude la campagna elettorale: «Noi Davide contro Golia»

Oggi a Palermo, alle ore 17:30 a piazza Croce dei Vespri l'ultimo appauntamento pubblico della candidata prima del voto di domenica

Di Redazione

 La candidata di Siciliani liberi alla presidenza della Regione Eliana Esposito, concluderà la sua campagna elettorale oggi a Palermo, alle ore 17:30 a piazza Croce dei Vespri. «Queste elezioni regionali - commenta la candidata - danno all’elettore la possibilità di scegliere essenzialmente tra due prospettive: da un lato, il vecchio, i partiti italiani del sistema che hanno ridotto la Sicilia nelle condizioni disastrose attuali; dall’altro, Siciliani Liberi, con la prospettiva di un cambio radicale sull'importanza e la valorizzazione da dare alla nostra Terra».

Pubblicità

«A chi mi fa notare - ha aggiunto - che esiste anche un’altra candidatura sostenuta solo da liste locali dico: che credibilità ha chi si è formato e ha militato nei partiti italiani della vecchia politica, quella stessa che ha affossato già da decenni la nostra isola? Che credibilità ha chi dice che vuole difendere la Sicilia, però ambisce a diventare "Sindaco d’Italia"? La nostra proposta e la mia candidatura sono le uniche veramente "siciliane". Noi siamo un partito indipendentista e come tale non è nel nostro dna scendere a compromessi e neppure desiderare di far parte di schieramenti e coalizioni italiane, né per le elezioni e neanche subito dopo o nel futuro». 

La candidata Presidente di Siciliani Liberi, che ieri ha concluso la sua campagna elettorale nel catanese con un comizio nel suo paese d’origine, Camporotondo Etneo si dice consapevole che la sua è «un pò come la sfida tra Davide e Golia. Siamo da soli contro tutti. Per noi possono votare i siciliani veramente liberi da ogni impegno o bisogno o attaccamento o paura. Qualunque cosa accada, il cambiamento è già in atto e noi dobbiamo avere solo il coraggio di assecondarlo».
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA