Notizie locali
Pubblicità

Politica

Salvini: "La Sicilia? Tanti si aspettano qualcosa di nuovo"

Fava: "Non sa ammettere i propri errori". M5S: "Annunci a cui non crede nessuno"

Di Redazione

"Sono 40 i comuni che vanno al voto in tutta Italia, spero che tanti cittadini scelgano e scelgano il centrodestra. E’ andato bene domenica scorsa, spero possa andare bene anche questa domenica. Però laddove va diviso poi fatica e rischia di aiutare la sinistra e questo sia di lezione anche a livello nazionale". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, a Monza per sostenere la candidatura del sindaco uscente. «Della Sicilia decideranno i siciliani - commenta a proposito delle regionali d’autunno sull'isola -. Tanti si aspettano qualcosa di nuovo, di concreto e che comprenda tutti. L'importante è che ci sia il centrodestra unito». 

Pubblicità

«Per Musumeci la colpa è solo dei siciliani. Epilogo malinconico di un uomo che non sa ammettere i propri errori». Così Claudio Fava, deputato regionale e candidato alle primarie, commenta la conferenza stampa del Presidente della Regione Nello Musumeci.

«Musumeci non si smentisce mai. Ormai ai suoi annunci non crede più nessuno. Dopo aver annunciato in passato le dimissioni e l’azzeramento della giunta che non sono mai arrivati, anche oggi quasi un nulla di fatto nella conferenza stampa convocata in pompa magna. Niente dimissioni, niente ritiro. Solo la potenziale disponibilità a fare un passo di lato. Ed è già tantissimo per uno che con i fatti ha dimostrato di conoscere solo il passo del gambero. É sotto gli occhi di tutti che con lui e il suo disastroso governo la Sicilia è andata solo indietro». Lo afferma il capogruppo del M5s all’Ars Nuccio Di Paola.

 «Da Nello Musumeci arriva l’ennesima prova di pochezza, arroganza e cecità. Chi semina vento raccoglie tempesta. Al governatore siciliano uscente consiglio un bel bagno di umiltà». Lo afferma in una nota la senatrice siciliana di Forza Italia, Urania Papatheu, in merito alla disponibilità a fare un passo di lato annunciata da Musumeci in vista delle elezioni regionali nell’isola, in programma il prossimo novembre. «Musumeci non ha lavorato bene, ha fallito, e a testimoniarlo è la sconfitta che ha racimolato perfino nel suo Comune di nascita, Militello in Val di Catania, dove alle recenti elezioni Amministrative ha vinto il candidato del Partito democratico - aggiunge la parlamentare di FI -. L'appartenenza dell’ultima ora a Fratelli d’Italia, poi, è la ulteriore conferma di un uomo solo, a fine corsa». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA