Notizie locali
Pubblicità

Politica

Francesco Scoma lascia anche Italia Viva e approda alla Lega

Il deputato palermitano, esponente storico di Forza Italia, era passato con Renzi nella primavera dell'anno scorso. Ora hanno pesato le frizioni sulla sua candidatura a sindaco

Di Redazione

Se ne parla da giorni ma adesso è ufficiale il passaggio del deputato nazionale di Italia viva, Francesco Scoma, alla Lega. Lo rende noto il segretario regionale siciliano del partito di Salvini, Nino Minardo: «Nel dare il mio benvenuto all’onorevole Francesco Scoma nella Lega voglio rimarcare la linea del nostro partito di aprire le porte a donne e uomini capaci e volenterosi che condividano le nostre battaglie di buonsenso», dice in una nota. 
 «L'adesione di Francesco, a cui mi legano anche una profonda amicizia e l’avere condiviso parecchie iniziative politiche in passato, è l’ennesima riprova di come questa linea in Sicilia si stia rivelando assolutamente vincente», aggiunge Minardo. 

Pubblicità

 

 

Scoma, eletto alla Camera con Forza Italia, nel maggio 2020 era passato a Italia Viva. Era stato un esponente storico di Forza Italia in Sicilia, mister preferenze eletto 5 volte in azzurro raccogliendo circa 90mila voti in totale. Quando passò con Renzi disse che si trattava di «un gruppo giovane ed innovativo dove la parola d’ordine è partecipazione. Cosa che in Forza Italia non c’è più». E aveva lasciato Forza Italia in aperta polemica con il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè perché – disse – gestisce «il partito pro domo sua».

Una decisione che arriva dopo le frizioni anche con Italia Viva. Scoma si era candidato a sindaco di Palermo, ricevendo però lo stop dai vertici del partito fondato da Matteo Renzi.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA