Notizie locali
Pubblicità

Politica

Ucraina: Draghi, Italia non si volta da altra parte

"Tocca a tutti noi decidere come reagire"

Di Redazione

ROMA, 01 MAR - "L'aggressione - premeditata e immotivata - della Russia verso un Paese vicino ci riporta indietro di oltre ottant'anni, all'annessione dell'Austria, all'occupazione della Cecoslovacchia e all'invasione della Polonia. Non si tratta soltanto di un attacco a un Paese libero e sovrano, ma di un attacco ai nostri valori di libertà e democrazia e all'ordine internazionale che abbiamo costruito insieme. Come aveva osservato lo storico Robert Kagan, la giungla della storia è tornata". "Ora tocca a noi tutti decidere come reagire. L'Italia non intende voltarsi dall'altra parte". Lo ha detto il premier Mario Draghi in Senato.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: