Notizie Locali


SEZIONI
Catania 35°

Specie

Quattro tartarughe rare sequestrate nel mercato di Ballarò

Si tratta di esemplari di Emys trinacris

Di Redazione |

Sequestrati a Palermo dai Carabinieri forestali quattro esemplari di Emys trinacris – rara testuggine endemica di torrenti e laghi siciliani – al mercato di Ballarò. Si tratta, spiega il Gruppo Adorno, specializzato in antibracconaggio, che collabora con i carabinieri, di un animale che, ormai, è un ricordo della passata e ricca presenza di aree umide della Sicilia, oggi rarissime a causa degli interventi dell’uomo e dell’opprimente siccità che sta vivendo tutta la regione.

I carabinieri forestali del nucleo Cites del centro anticrimine natura di Palermo hanno sequestrato, oltre alle quattro tartarughe, alcune gabbie di cardellini. Denunciati i venditori. Si tratta del terzo intervento effettuato a Ballarò dai carabinieri forestali dal novembre 2023.

«Il mercato – ha commentato l’associazione Adorno – rappresenta un unicum a livello europeo, sostanzialmente ignorato anche dalle grandi campagne protezionistiche nonostante il grave danno che arreca alla fauna selvatica. Tutto viene venduto alla luce del sole: oltre alle tartarughe e agli uccelli, anche la vietatissima neonata di pesce (nunnata); il tonno a pochi euro al chilo, come altro pesce privo di qualsiasi forma di tracciabilità, fino al pesce spada palesemente sotto misura (spadino). Scenari tipici dei mercati orientali dell’illegalità, tra cui quello molto famoso della fauna selvatica di Bangkok, con cui evidentemente Palermo condivide alcuni indesiderati aspetti».

Foto di M. Lo Valvo – Opera propriaCOPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA