Notizie Locali


SEZIONI
Catania 23°

Attualità

Giarratana, una full immersion nel mondo della difesa femminile

Un approccio sotto molteplici aspetti alla delicata problematica nell'iniziativa promossa dall'Asd Spazio Libero

Di Redazione |

Una scelta correlata alle esigenze dei tempi quella fatta dall’Asd Spazio Libero di Giarratana che, con il proprio Women’s day, ha garantito ai partecipanti una full immersion nel mondo della difesa femminile. L’iniziativa, tenuta in concomitanza con le celebrazioni tenutesi in occasione della Giornata internazionale della donna che un po’ ovunque hanno puntato l’accento sulla sensibilizzazione delle tematiche caratterizzanti l’8 marzo, si è tenuta grazie alla preziosa collaborazione dell’Acsd Eragon di Modica del maestro Christian Pediglieri e del suo staff. Come ha spiegato quest’ultimo, durante la presentazione della giornata ospitata nei locali della Spazio Libero in via Failla, “questi corsi bisogna considerarli, metaforicamente, alla stregua degli airbag dell’auto. Uno spera di non averne mai bisogno, ma quando occorre, nell’eventualità di un incidente, cioè, sappiamo che ci sono”. Molto interessante l’illustrazione teorica e pratica delle tecniche di difesa da parte del maestro Pediglieri, direttore tecnico dell’Eragon, cintura nera 5° dan di ju jitsu ed esperto di difesa personale; assieme a lui anche Riccardo Paris, istruttore Eragon, cintura nera di karate ed esperto di brazilian ju jitsu e combattimento a terra. A sviluppare la parte teorica, anche in questo caso un approfondimento molto interessante e apprezzato dai partecipanti, la psicoterapeuta Laura Caschetto di Psiche Modica. “Diciamo che l’approccio alla tematica – sottolinea la maestra Eliana Curiali dell’Asd Spazio Libero – è stato entusiasmante e molto innovativo. Lo stesso entusiasmo che ci ha manifestato chi ha partecipato. Sono stati sconfessati molti luoghi comuni e, al contempo, siamo entrati nel nocciolo della questione. La problematica è molto delicata e presuppone che sia affrontata con gli strumenti giusti. Ringrazio i partecipanti, l’Acsd Eragon, il comitato provinciale Csen e tutti coloro che ci hanno sostenuto, il Comune con il patrocinio non oneroso e le associazioni Cna territoriale di Ragusa e Confcommercio provinciale Ragusa che hanno creduto in questo progetto”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA