Notizie Locali


SEZIONI
Catania 23°

Attualità

Libero consorzio comunale di Ragusa, l’assemblea dei sindaci ha approvato all’unanimità il rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2023

Previsto un risultato di amministrazione pari a oltre 52 milioni di euro

Di Redazione |

L’assemblea dei sindaci del Libero Consorzio Comunale di Ragusa, con le funzioni del Consiglio, ha approvato all’unanimità il Rendiconto di Gestione dell’esercizio finanziario 2023 ed i relativi allegati. La commissaria straordinaria Patrizia Valenti ha aperto la seduta evidenziando soddisfazione per la definizione dell’importante atto. Lo schema del rendiconto di gestione 2023 prevede un risultato di amministrazione pari a 52.199.268,12 euro. 

Tra le principali attività garantite dall’ente provinciale, grazie agli strumenti finanziari in ordine e la capacità di reperire finanziamenti, c’è stata la manutenzione della infrastruttura viaria, degli edifici scolastici, della raccolta straordinaria dei rifiuti lungo le strade di competenza, anche per la salvaguardia del territorio. “L’ente ha inoltre garantito i servizi per gli studenti disabili anche con fondi propri, dato che i trasferimenti regionali non sono risultati sufficienti. Inoltre, anche se in parte non consistente, ha garantito iniziative di promozione del territorio legate allo sviluppo economico e turistico, attraverso eventi di carattere culturale e ricreativo”, ha spiegato il dirigente del settore Finanze e Contabilità, Giuseppe di Giorgio. 

Per quanto riguarda i fondi Pnrr, tutti i cronoprogramma di spesa sono in linea con i target stabiliti. Si tratta di progetti di manutenzione straordinaria e adeguamento sismico di edifici scolastici nei Comuni di Modica, Vittoria, Ispica, Scicli, Comiso e Ragusa. Oltre a questi, è in atto la costruzione due palestre a Modica e Ispica. Infine, sono in corso realizzazione impianti con finalità sportive a Comiso e Scicli. In tutto ammontano a 16 milioni circa i finanziamenti arrivati all’ente provinciale, destinati a opere da completare entro dicembre 2026. “Siamo in linea con tutti gli obiettivi, rispetteremo il termine imposto dalla norma ed in alcuni casi anticiperemo le scadenze”, ha precisato il dirigente del settore Lavori pubblici e Infrastrutture Carlo Sinatra.

La commissaria Valenti, nel prosieguo della seduta, ha fatto il punto sui progetti del Lcc di Ragusa inseriti dalla Regione Siciliana nel piano di programmazione dei Fondi FSC. La parte preponderante di queste somme, circa 600 milioni di euro, saranno destinate al completamento del lotto autostradale Modica-Scicli. Sono stati inoltre proposti una serie di progetti per le manutenzioni di strade presenti nel comprensorio ibleo. “Oltre alle risorse FSC, a breve partirà la programmazione del POC 21-27, anche su questo bisognerà farsi trovare con i progetti nel più stato avanzato possibile della definizione. È un’altra importantissima occasione da non perdere”, ha concluso Valenti. COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA