Notizie Locali


SEZIONI
Catania 15°

Cronaca

Maresciallo dei carabinieri scongiura suicidio dal viadotto sull’Irminio

Salvata una donna di 35 anni proveniente da Ragusa

Di Redazione |

Ha scongiurato la tragedia un sottufficiale dei carabinieri che si è prodigato stamattina per convincere una giovane a non lanciarsi dal viadotto sull’Irminio, sulla Modica-Ragusa. Protagonista è stato il maresciallo ordinario Salvatore Spadola (nella foto), rosolinese, vice comandante di stazione a Vizzini. Il militare, poco prima delle 10.30, mentre  percorreva la Ss  194, direzione Ragusa per raggiungere il luogo di lavoro,  ha notato delle vetture ferme ai bordi della strada con le quattro frecce accese e alcune persone che guardavano verso il precipizio.

È sceso dalla sua auto ed ha notato  una donna di 35 anni proveniente da Ragusa che aveva scavalcato il guard rail del ponte, a circa 160 metri di altezza, con l’intenzione di lanciarsi nel vuoto. Senza esitare ha raggiunto la malintenzionata, scavalcando a sua volta il guardrail, e si è messo di fronte a lei, spalle al dirupo, cercando di parlarle e di capire i motivi del suo gesto estremo. Ha rischiato molto ma alla fine è riuscito nel suo intento, convincendo la giovane a desistere. Sul posto poco dopo è giunta la Radiomobile da Ragusa che ha preso in custodia l’interessata e l’ha trasferita in ospedale.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA