Notizie locali
Pubblicità

Ragusa

"Costruiamo il Futuro", a Ragusa e Modica le passeggiate intergenerazionali per "riattivare" i centri storici

Di Redazione

Il progetto "Costruiamo il Futuro" prosegue con le sue attività. In questa fase, il focus è sulle attività laboratoriali intergenerazionali che hanno coinvolto ragazzi e adulti a Ragusa e Modica.

Pubblicità

A Ragusa, il progetto ha reso possibile l'organizzazione di una passeggiata intergenerazionale presso alcune vie e piazze del centro, con l'obiettivo di individuare spazi da rivalorizzare. È stato costituito un gruppo informale di 33 persone, comprendente adulti dai 26 ai 40 anni e ragazzi, mamme e bambini provenienti dallo spazio educativo decentrato di via Ecce homo 259, gestito in questi ultimi mesi dal partner Associazione i Tetti Colorati.

Il gruppo informale ha pensato di "riattivare" il Sagrato della Chiesetta di San Michele, il Giardino della Cattedrale (lato Corso Vittorio Veneto), il Sagrato - spiazzo della Chiesa del Santissimo Salvatore e il Sagrato della Chiesa dell'Angelo Custode, facendolo attraverso alcuni interventi di arredo urbano. Tra questi: l'apposizione di sedute in pallet decorato, la messa a dimora di casette per uccelli, la riqualificazione di fioriere. Il tutto decorato da un buon numero di girandole colorate, ad indicare la firma del gruppo "Le Girandole", appunto.

Una vera e propria esplosione di colore, celebrata giovedì 23 settembre dalla consegna di attestati di partecipazione e altri ricordi dell'esperienza di gruppo, un momento nel quale ha portato la sua testimonianza anche l'esperto del sindaco di Ragusa per le Politiche giovanili, Simone Digrandi. 

 

A Modica invece si sono svolte tre passeggiate comunitarie. È stato costituito un gruppo informale di 18 persone, comprendente adulti dai venti agli ottanta anni e ragazzi provenienti da Casa Don Puglisi e L'Arca - Soc. Coop. Sociale A.R.L. per garantire un'impronta intergenerazionale al progetto. Il partner che ha portato avanti l'iniziativa è la Cooperativa sociale Demetra. All'evento conclusivo, del 15 settembre scorso, sono intervenuti l'Assessore alla Cultura Maria Monisteri e l'Assessore al Centro storico, Unesco e Beni architettonici Giorgio Belluardo. I partecipanti hanno convenuto di attuare delle attività di abbellimento in un tratto di via Raccomandata, all'altezza dell'ormai dismesso Reale Asilo Infantile Regina Margherita. Le attività si sono svolte a settembre e hanno coinvolto i ragazzi e gli adulti nella pitturazione di cassette in legno, fioriere, ciotole e vasi, nel rispetto delle cromie del luogo, pronte ad accogliere la piantumazione di agave, fichi d'india, aloe ed altre ancora.

Il tutto sotto l'egida di Rosanna Venerando, coordinatrice del progetto per la Coop. Nuovi Orizzonti di Vittoria.

Il progetto "Costruiamo il Futuro" vede la cooperativa sociale Nuovi Orizzonti quale ente capofila ed altri 22 enti partner coinvolti in Sicilia, in tre province (Ragusa, Enna, Messina) e in 10 comuni. E' stato selezionato da Con i Bambini nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA