Notizie locali
Pubblicità

Ragusa

Santa Croce pronta a tuffarsi nell'estate 2021

Grandi preparativi, a cominciare dalla pista ciclopedonale da Casuzze a Marina di Ragusa, realizzata grazie alla collaborazione con l'amministrazione di Ragusa

Di Alessia Cataudella


Santa Croce si prepara ad un’altra estate di accoglienza. Per un turismo adatto a tutti, anche ai bambini grazie alle spiagge con la Bandiera verde. Il territorio in estate riesce a ospitare oltre 40mila residenti stagionali, l’amministrazione non vuole farsi trovare impreparata.
L’idea anche di un percorso che includa le tipicità di “Montalbano”. I lavori preparatori sono in corso su tutte le spiagge camarinensi, già dotate di passarelle (due in più rispetto allo scorso anno). Diverse passerelle sono agibili anche per i portatori di handicap e a loro sono stati predisposte, nell’ambito del progetto con l’Asp di Ragusa, “Mare senza frontiere”, due postazioni (Lido Selene a Caucana e Piazza della Concordia a Punta Secca), per l’accesso al mare. Sono dettagli che illustra il sindaco, Giovanni Barone. “A proposito di disabili - spiega il primo cittadino - ho firmato, lo scorso 10 giugno 2021, un’ordinanza che prevede la realizzazione di una passerella per disabili a Torre di Mezzo che permetterà ai residenti del Villaggio Cannitello di usufruire della spiaggia in sicurezza e comodità. A luglio saranno installate le docce, gratuite, su tutto il litorale comunale, questo significa chilometri di spiagge libere e servite”.
A giorni partirà anche il progetto per le pulizie programmate giornaliere delle spiagge, da Casuzze a Punta Braccetto, con un’apposita squadra della ditta che si occupa del servizio. Inoltre le spiagge saranno dotate di appositi cestini per i piccoli rifiuti. “Quest’anno - anticipa il sindaco - saremo più attenti a monitorare questo incivile fenomeno e i trasgressori saranno puniti. Avremo più operatori di polizia locale che presidieranno il territorio anche fino a tarda sera. Garantiremo anche un minimo di spettacoli compatibilmente con le risorse di Bilancio”.
Grandi preparativi, a cominciare dalla pista ciclopedonale da Casuzze a Marina di Ragusa, realizzata grazie alla collaborazione con l'amministrazione di Ragusa del sindaco Peppe Cassì (da qualche anno è possibile passeggiare in sicurezza dalla frazione di Casuzze fino a Punta Secca).
Infine la nuova pubblica illuminazione. “Basta strade pubbliche al buio resta ancora qualche strada extraurbana, ma col tempo rimedieremo, i progetti ci sono. La Santa Croce Punta Secca sarà interamente illuminata entro la stagione estiva - assicura Barone - chi vorrà potrà parcheggiare gratuitamente nell'area di sosta alla spalle del Conad e sono stati predisposti altri stalli in viale Oceano Indiano. Ma l’estate santacrocese non è solo mare e spiagge, c’è anche la cultura. Con una convenzione con la Sovrintendenza di Ragusa, stiamo aprendo il Parco di Kaucana. Sarà aperto il Museo demologico; sarà riaperta la biblioteca con un nuovo sistema di gestione”. 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA