Notizie Locali


SEZIONI
Catania 32°

Attualità

Vittoria e Scoglitti, arriva la videosorveglianza

L'assessore Nicastro: "Sono 15 le camere con teleletture e 32 quelle che saranno installate in altri punti sensibili"

Di Redazione |

La città di Vittoria e la frazione di Scoglitti potranno finalmente contare sulla videosorveglianza. Tutto ciò grazie ai fondi del Poc Legalità 2014-2020 “Progetto Vittoria Sicura” pari a 250mila euro. Ad annunciarlo l’assessore comunale ai Lavori pubblici, Giuseppe Nicastro (nella foto), che sottolinea il grande lavoro di impulso amministrativo svolto in proposito. Le opere sono state aggiudicate con determina n.700 del 28 febbraio 2024.

“Saranno attivati – spiega Nicastro – sistemi di presidio tecnologico di ultima generazione, come annunciato nei mesi scorsi, che comprendono l’intero perimetro urbano, compresa la frazione di Scoglitti. Le telecamere saranno dotate, nello specifico, di un sistema che consentirà il controllo degli accessi in entrata e in uscita dalla città anche e soprattutto attraverso la telelettura delle targhe. Il sistema è predisposto in modo tale da essere collegato direttamente con il ministero degli Interni. Prevista, altresì, la realizzazione di una centrale di controllo che sarà installata in seno al comando della polizia locale mentre il server sarà gestito dalla Questura di Ragusa. Ci saranno dei punti sensibili in cui le telecamere, sia a Vittoria che a Scoglitti, saranno installate secondo una mappa strategica concordata con le forze dell’ordine. Sono 15 in tutto le telecamere con telelettura mentre altre 23 saranno installate in ulteriori zone del territorio ritenute utili da monitorare. I dispositivi tecnologici garantiscono un’ottima qualità soprattutto dell’immagine. Le telecamere sono dotate anche di illuminatori oltre a un dispositivo che consente un controllo live dei flussi stradali e delle arterie principali di accesso alla città”.

L’assessore Nicastro esprime la propria soddisfazione per il raggiungimento di questo risultato. “Come prima cosa – prosegue – lasciatemi, ancora una volta, ringraziare il sindaco Aiello perché è solo in virtù della sua determinazione se siamo riusciti a concretizzare questo ulteriore obiettivo. Poi gli uffici dell’assessorato, la Cuc, il Rup arch. Giancarlo Eterno, il progettista e direttore dei lavori – P.I. Massimo Cilia, il supporto Rup tecnico – ing. Rosanna Gulino, l’istruttore amministrativo Lucia Panasia e l’istruttore Sarina Vitale, unitamente a funzionari e dirigenti che hanno svolto un lavoro di notevole spessore, dando ancora una volta prova delle proprie capacità operative. Per ultimo, ma non ultimi, un grosso ringraziamento è da estendere ai rappresentanti delle forze dell’ordine che, sotto la supervisione della Prefettura d Ragusa, hanno garantito l’adempimento dei passi necessari per far sì che il progetto potesse essere approvato rispondendo ai necessari canoni di sicurezza e legalità”.

I lavori di installazione prenderanno il via quasi subito, dopo i tempi tecnici relativi all’espletamento delle procedure di aggiudicazione. “Ecco perché – ancora Nicastro – possiamo dire che il traguardo è stato tagliato con buona pace di chi, come sempre, ha parlato a vanvera ritenendo che questa amministrazione non fosse in grado di raggiungere tale risultato. E, invece, ancora una volta sono stati smentiti perché c’è chi continua a fare politica solo per demonizzare l’avversario. E questo è un aspetto che, naturalmente, non viene premiato dagli elettori. Dopo tutti i tavoli tecnici attuati, siamo arrivati al dunque e possiamo dire che, adesso, la nostra città sarà più sicura per fronteggiare al meglio l’eventuale proliferare di fenomeni vandalistici e non solo. Ci siamo rimboccati le maniche proprio per ottenere delle risposte concrete. E i risultati, per fortuna, sono arrivati”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA