Notizie locali
Pubblicità

Salute

In Sicilia solo il 16% delle mamme allatta fino al sesto mese

Il dato emerso nel corso della seconda Conferenza regionale sull'allattamento

Di Redazione

Secondo gli ultimi dati del 2019 disponibili a livello ministeriale, in Sicilia il 64% delle mamme allatta esclusivamente alla dimissione dall’ospedale, percentuale che si abbassa al 16% al sesto mese di vita del bimbo: dati più bassi della media del Paese. A fornire i numeri è Daniela Segreto, dirigente dell’ufficio speciale comunicazione per la salute, a margine della seconda Conferenza regionale sull'allattamento, organizzata a Palermo dall’assessorato alla Salute. 

Pubblicità

«Purtroppo il dato delle mamme che allattano è troppo basso - ha aggiunto Daniela Segreto - E’ una situazione abbastanza paradossale se consideriamo che fino a quando c'era l'allattamento esclusivo tutte le mamme in Sicilia allattavano e c'era la grande tradizione della balia. Dopo l’avvento negli anni Sessanta-Settanta del latte artificiale la Sicilia si è adeguata e adesso paghiamo questo prezzo». La dirigente ha sottolineato l’importanza della conferenza, definendola «l'inizio di un focus importante sulla salute nei primi mille giorni, che partono dal concepimento: parliamo della salute non soltanto del bambino ma anche della mamma, della coppia, di tutta la famiglia». «A differenza della prima conferenza regionale sull'allattamento, questa seconda conferenza segna il tentativo di raggiungimento di tutta una serie di obiettivi strategici del nuovo piano. Non parliamo più di promozione dell’allattamento, aspetto importantissimo, ma di tutte quelle attività che servono a garantire il benessere della coppia e la qualità di vita del bambino nei primi giorni: manovre di disostruzione pediatrica, prevenzione della morte in culla, donazione del sangue cordonale».

«Quella dell’allattamento al seno è stata una delle prime campagne di comunicazione promosse dal governo regionale, una scelta felice che ha fatto della Sicilia una delle regioni italiane che più hanno investito, non soltanto in comunicazione ma anche in organizzazione con la banca della donazione del latte, l’ultima inaugurata nei mesi scorsi all’ospedale Garibaldi di Catania, ma con una presenza storica anche a Palermo e a Messina», ha dichiarato l’assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza, a margine della seconda Conferenza regionale di promozione dell’allattamento in Sicilia», organizzato a villa Malfitano, alla presenza di esperti e luminari in campo medico. «Abbiamo voluto sensibilizzare sul tema che si inserisce nell’ambito di un’azione di sostegno alla medicina di genere e che va incontro alle esigenze della popolazione femminile che molto spesso non ha avuto da parte del sistema sanitario le attenzioni che merita - ha aggiunto Razza - Devo dare molto merito all’ufficio speciale per la comunicazione, guidato da Daniela Segreto, molto puntuale nel portare avanti questa tematica, trasformando la Sicilia un punto di riferimento in Italia». 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: