Notizie locali
Pubblicità

Salute

Influenza, la prossima stagione potrebbe essere grave: a rischio anziani e fragili

E si consiglia in un contesto Covid di prendere le necessarie precauzioni

Di Redazione

Rilevamenti precoci del virus dell’influenza stagionale «sono un’indicazione che la prossima stagione influenzale potrebbe essere grave, anche se ancora non possiamo saperlo con certezza». Lo ha detto Pasi Penttinen, capo del programma antinfluenzale dell’Ecdc, in una nota dell’Agenzia.

Pubblicità

«Un forte aumento delle infezioni influenzali durante l’attuale pandemia di Covid potrebbe avere gravi conseguenze per gli anziani e le persone con un sistema immunitario debole, con un onere aggiuntivo sui sistemi sanitari già messi a dura prova. E’ quindi importante prendere le precauzioni necessarie e proteggere chi è sono più a rischio». 

In questa fase, raccomanda l'Ecdc, è importante la vaccinazione ma vanno mantenute anche le misure non farmaceutiche, come mascherine e distanziamento. Il crollo dei contagi da influenza nel 2020-21, inferiori di oltre il 99% rispetto alla norma, «indica - si legge in una nota dell’Agenzia Ue - che gli interventi non farmaceutici, come evitare l’affollamento non necessario e il mantenimento delle misure igieniche, sono efficaci non solo nel frenare la diffusione della SARS-CoV-2, ma anche nell’influenza».

«Coloro che lavorano in un ambiente sanitario o in una casa di cura - prosegue la nota dovrebbero assicurarsi di essere vaccinati sia contro SARS-CoV-2 che contro l’influenza prima dei mesi invernali».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: