Notizie locali
Pubblicità

Salute

Terapia genica per un bimbo pugliese a Messina

Il piccolo Giovanni è affetto da Sma1e ha ricevuto la somministrazione del farmaco Zolgensma

Di Redazione

Dopo Paolo, anche il piccolo Giovanni, il bimbo pugliese di due anni affetto da Sma1, ieri ha ricevuto la prima somministrazione del farmaco Zolgensma al policlinico di Messina, iniziando così la terapia genica. Lo scrive la sua famiglia su Facebook sulla pagina a lui dedicata. "Ricorderemo questo giorno - si legge nel post - perché finalmente Giovanni ha ricevuto la somministrazione del farmaco Zolgensma presso il policlinico di Messina. È stato un anno lungo e difficile ma alla fine ce l’abbiamo fatta, ringraziamo il nostro presidente Michele Emiliano per averci sostenuto e tutti coloro che ci sono stati sempre vicino sin dall’inizio». Il bimbo è in cura in Sicilia con il sostegno economico della Regione Puglia. Sulla vicenda dei due bambini affetti da Sma si consumò lo strappo tra il governatore Michele Emiliano e il professore Pierluigi Lopalco, tanto che quest’ultimo decise di dimettersi da assessore alla Sanità perché riteneva che, in base ai paletti fissati da Aifa in Italia, i due bimbi non potessero essere sottoposti alla terapia genica dalla quale non avrebbero tratto vantaggi. 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: