Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

Avola, tentato omicidio e sparatoria dopo lite in discoteca: tre arresti

L'aggressione con le armi spianate è avvenuta la notte tra il 12 e il 13 marzo al parco Robinson

Di Redazione

Arrestati i tre presunti responsabili di tentato omicidio dopo un diverbio in discoteca ad Avola venti giorni fa. A eseguire l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Siracusa i carabinieri della compagnia di Noto e della stazione di Avola. I due tentati omicidi sarebbero avvenuti al parco Robinson di Avola. 

Pubblicità

La notte tra il 12 e il 13 marzo un gruppetto di giovani avolesi ha avuto un diverbio per futili motivi con i tre attuali arrestati all’interno di una discoteca del territorio.

Dopodiché, secondo la ricostruzione dei militari dell'Arma, i gruppi si sono trasferiti al parco Robinson per continuare la discussione. In tale ambito, uno dei tre arrestati, sceso dalla sua autovettura, avrebbe puntato una pistola verso l’auto occupata da uno dei "rivali", che si dava perciò alla fuga a piedi verso la spiaggia riuscendo ad evitare i colpi esplosi alle sue spalle.

Successivamente, l’autore degli spari si è avvicinato a un’altra vettura in sosta con all’interno un amico del ragazzo fuggito e, dopo avergli puntato la pistola alla tempia, gli avrebbe sparato a un ginocchio, dileguandosi con i due complici. Il giovane ferito è stato sottoposto a cure mediche all’ospedale di Avola e i tre autori del reato, rintracciati nelle loro case, sono stati portati nella Casa di reclusione di Noto a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA