Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

Carlentini-Pedagaggi e Palazzolo-Giarratana: aggiudicati i lavori delle due strade provinciali

Entro maggio i cantieri. A comunicarlo è  stato l'assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone

Di Redazione

Dopo lo stanziamento totale di 2, 2 milioni di euro, sono stati aggiudicati i lavori per la Carlentini-Pedagaggi e la Palazzolo-Giarratana. Entro maggio i cantieri. A comunicarlo è lo stesso assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone: "Entro maggio potranno finalmente prendere il via gli attesi lavori di manutenzione delle due strade provinciali del Siracusano, restituendo due arterie molto importanti e trafficate alla piena e sicura fruizione di lavoratori e famiglie. Confermiamo - ha aggiunto - l’impegno del governo Musumeci per il risanamento della viabilità provinciale del Siracusano, dopo lunghi anni di aspettative disattese e disagi per la mobilità di tanti cittadini".

Pubblicità

I disagi sono cominciati con il depauperamento delle casse della ex Provincia fino al fallimento di quell'ente, a causa della mancata riforma Crocetta. Ora l’aggiudicazione da parte del Genio civile di Siracusa delle gare d’appalto per la manutenzione straordinaria della Sp 32 Carlentini-Pedagaggi (secondo tratto) e della Sp 23 Palazzolo Acreide-Giarratana.  La Regione aveva stanziato un milione di euro per la prima e 1,2 milioni di euro per la seconda, dove verranno attuati anche interventi di completamento del piano viario.

Ad aggiudicarsi i lavori sulla Sp 32 è stata la ditta "Katya scavi" con sede a Priolo (Siracusa), grazie a un ribasso del 23,58 per cento. L’affidamento riguardante la Sp 23 è stato invece assegnato alla ditta "Effetti srl" con sede a Villafrati (Palermo), con un ribasso del 15,87 per cento. "Formuliamo un plauso ai tecnici del Genio civile aretuseo - aggiunge Falcone - per aver portato avanti questo e altri interventi che mirano a colmare il vuoto lasciato dalle ex Province, a difesa degli interessi della collettività".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA