Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

La San Vincenzo di Siracusa rinnova le cariche: Cettina Vinci neopresidente

L'associazione si occupa dell'assistenza morale ed economica dei bisognosi assistendoli a domicilio: a Siracusa è presente dal 1923

Di Massimiliano Torneo

Rinnovate le cariche del consiglio centrale di Siracusa della Società di San Vincenzo de Paoli. L'elezione si è svolta alla parrocchia Sacra Famiglia, nel rione di Santa Panagia alla periferia Nord della città. Eletta presidente per il prossimo triennio Cettina Vinci (nella foto, con papà Francesco). La San Vincenzo, associazione laica di ispirazione cattolica fondata nel 1833 a Parigi dal Beato Antonio Federico Ozanam si occupa dell'assistenza morale ed economica dei bisognosi assistendoli a domicilio: a Siracusa è presente dal 1923.

Pubblicità

Cettina Vinci, neopresidente, è titolare di una azienda operante nel settore edile, oltre all'attività svolta da oltre 10 anni all'interno della San Vincenzo è catechista alla parrocchia di San Paolo Apostolo, nel centro storico di Ortigia. La neopresidente ha ribadito alcuni degli obiettivi che vorrà perseguire nel triennio e fra questi: incrementare i rapporti di collaborazione fra le varie conferenze, favorire l'espansione della Società sia all'interno della chiesa locale sia nel tessuto civile, inserimento nelle scuole per interessare il mondo giovanile all'opera Vincenziana. L'impegno nelle carceri. Continuerà il lavoro svolto al carcere di Brucoli, dove la San Vincenzo di Siracusa ha gestito un laboratorio con venti volontari formati dalla stessa Società, insegnando ai detenuti a realizzare cappelli che, successivamente, hanno messo in vendita grazie a una rete di commercianti chiamati a aderire.

Il progetto si chiamava “la Coppola della Legalità”. In collaborazione con la Caritas Diocesana, secondo quanto ha detto adesso la nuova presidente Vinci, la San Vincenzo ha in programma di inserire il proprio impegno anche nel carcere siracusano di Cavadonna. Un pensiero all'Ucraina. Vinci ha ricordato come attraverso il Centro aiuti e gemellaggi nel mondo della San Vincenzo sono state inviate somme di denaro, frutto anche dell'aiuto spontaneo di molti cittadini siracusani. Tali somme sono state trasmesse alla San Vincenzo in Moldavia. "Si sta cercando anche di ripristinare i contatti direttamente con la San Vincenzo in Ucraina al momento interrotti". Affiancheranno il lavoro di Cettina Vinci: la vice presidente Santina Di Marco, la segretaria Giovanna Rosolia, il tesoriere Filippo Merenda e il membro aggiunto Roberto La Rosa. All'elezione era presente anche il coordinatore regionale Camillo Biondo. Ha benedetto i lavori padre Claudio Magro parroco della Sacra Famiglia. Cettina Vinci succede a Emanuele La Spada. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: