Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

Noto, guidava l'auto nell'incidente in cui morì l'amico: condannato a sei anni

Francesco Cavarra era al volonte, nell'impatto contro un muro perse la vita Nino Malandrino, pachinese, di 19 anni e portiere del Rosolini calcio

Di Redazione

Il gup del Tribunale di Siracusa ha condannato a sei anni di reclusione Francesco Cavarra, 21 anni, di Pachino, nel Siracusano, per omicidio stradale. Come ricostruito dall’accusa, nel dicembre del 2018 il giovane, al volante della sua auto, si schiantò contro un muro sulla strada provinciale 26 tra Noto e Pachino. In auto c'erano Nino Malandrino, pachinese, di 19 anni e portiere del Rosolini calcio, che morì nell’impatto, ed un altro amico, che riuscì a salvarsi. Gli accertamenti delle forze dell’ordine dimostrarono che il 21enne aveva un tasso alcolemico superiore ai limiti di legge. 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA