Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

Siracusa, Capitale della cultura 2024: in diretta streaming le audizioni delle finaliste

Di Redazione

Sarà possibile guardare, in diretta streaming su Youtube, l’audizione che venerdì impegnerà Siracusa per il titolo di Capitale della cultura 2024. Lo ha comunicato lo stesso ministero della Cultura indicando il proprio canale (https://youtube.com/c/MiC_Italia) per seguire le audizioni delle dieci città finaliste che ambiscono al titolo Le audizioni partiranno domani: a Siracusa, unica città siciliana in gara, toccherà venerdì dalle 9 alle 10.

Pubblicità

Le dieci finaliste, già selezionate su un originario elenco di 23 candidate da una giuria presieduta da Silvia Calandrelli (direttrice di Rai Cultura), sono: Ascoli Piceno, Chioggia (Ve), Grosseto, Mesagne (Br), Pesaro, Sestri Levante con il Tigullio (Ge), Siracusa, Unione dei Comuni Paestum-Alto Cilento (Sa), Viareggio (Lu) e Vicenza. Le audizioni si svolgeranno in videoconferenza Le città avranno a disposizione trenta minuti per illustrare il proprio dossier di candidatura (attraverso un video), seguiti da una sessione di ulteriori trenta minuti per le domande della commissione. Terminate le audizioni, la giuria entro il 29 marzo proporrà al ministro della Cultura, Dario Franceschini, la candidatura ritenuta più idonea.

La città vincitrice riceverà un milione di euro Il dossier di Siracusa “Città di acqua e di luce”, prevede 15 interventi infrastrutturali, 11 mostre itineranti, 20 tra Festival e eventi di alto profilo culturale, 12 incontri culturali e Premi, 9 progetti multidisciplinari, l’apertura di sei nuovi siti espositivi e culturali. “Al di là del risultato finale, al quale aspiriamo con consapevole ambizione – ha detto il sindaco Francesco Italia - abbiamo raccolto le idee forza per la Siracusa dell’avvenire” I sindaci delle tre città greche, Corinto, Eleusi e Epidauro, che hanno sostenuto pubblicamente la candidatura di Siracusa a Capitale della cultura 2024, saranno nella città di Aretusa per la prossima stagione delle tragedie greche. “Progetti, rapporti internazionali, idee – ha detto l’assessore alla Cultura Fabio Granata - che andranno comunque a disegnare la prospettiva della città, oltre l’auspicato titolo di Capitale Italiana di Cultura 2024”

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA