Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

Siracusa, liquami al solarium di Ortigia: si sospetta inquinamento

Di Redazione

Pur essendo un’isola circondata dal mare, Ortigia non possiede spiagge sufficientemente attrezzate per accogliere i numerosi turisti che durante la stagione estiva visitano la città.

Pubblicità

Per ovviare al problema, a partire dal 2015, sono stati creati dei solarium tra la scogliera, piattaforme in legno dotate di scalette e docce, la maggior parte dei quali sono ad accesso gratuito. 

Sono da subito, però, sorti i primi problemi. Già a partire dal 2017, a poca distanza dalla costa, sia a Calarossa che al solarium di Forte Vigilena, hanno iniziato a comparire periodicamente in mare delle grosse macchie di schiuma marrone. Secondo gli studi e le analisi fatte, si tratterebbe di un fenomeno naturale, dovuto alla fioritura delle alghe.

Nonostante questo sono state diverse le accuse di possibile inquinamento, provocato dal depuratore che avrebbe (forse) scaricato in mare.

Ciò che è certo è che, inquinamento o meno, si tratta di un fenomeno che inevitabilmente scoraggia residenti e turisti dall’entrare in acqua, scegliendo alla fine di farsi un bagno di sole o magari recarsi in spiaggia altrove.
 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA