Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

Siracusa, senza fissa dimora "vivevano" al Ginnasio romano

Denunciati due marocchini illegali

Di Redazione

Avevano scelto un sito archeologico "minore", chiuso al pubblico da qualche tempo, per sostarvi e forse anche per viverci: la polizia ha sorpreso e denunciato due cittadini di origine marocchina senza fissa dimora. I due uomini, rispettivamente di 37 e 31 anni, sono stati sorpresi all’interno dell’area archeologica di via Elorina, denominata "Ginnasio romano" o "Piccolo teatro romano": entrambi senza fissa dimora sono risultati irregolari sul territorio nazionale. I poliziotti delle volanti hanno denunciato i due per il reato di invasione di terreni. Inoltre il trentasettenne è stato anche denunciato per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato mentre il trentunenne per inottemperanza al decreto di espulsione.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA