Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

Siracusa, un arresto per evasione nei luoghi della movida violenta

Il giovane, un 20enne siracusano, è stato bloccato nel corso dei controlli nella zona Umbertina-stazione 

Di Redazione

Un arresto per evasione dai domiciliari nei luoghi della movida, recente teatro di episodi di violenza (fino all'accoltellamento di uno studente in Erasmus). Un segno di controllo del territorio da parte della Questura di Siracusa che, a seguito dei recenti episodi di violenza, ha intensificato i controlli nella zona Umbertina-stazione. E nella tarda serata di ieri, mercoledì 9 marzo, poco dopo la mezzanotte, gli agenti delle volanti, passando dalle parti del locale di via Crispi che nel recente passato è stato teatro di violenze anche nei confronti di poliziotti intervenuti per sedare una rissa, hanno notato che da un gruppo di avventori cercava di allontanarsi un giovane che a detta degli agenti "mostrava un certo nervosismo".

Pubblicità

Bloccato e identificato, il ragazzo siracusano di 20 anni, risultava essere un soggetto noto alle forze di polizia che deve scontare un periodo di detenzione domiciliare per vari reati contro il patrimonio e la persona. Arrestato per il reato di evasione il giovane, su disposizione dell’autorità giudiziaria è tornato ai domiciliari.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: