Notizie locali
Pubblicità
ALCUNI FRAME DI UN VIDEO DI GIULIA SU TIK TOK

Società

Alla scoperta di Miss Sicilia. Giulia Vitaliti: «Che orgoglio poter rappresentare la mia terra»

Di Simone Russo

Giulia Vitaliti, 23enne di San Giovanni La Punta, da pochi giorni è la nuova Miss Sicilia. Giulia ha vinto la finale regionale ad Avola che le spalanca le porte del concorso nazionale di “Miss Italia”. Nel 2019, Giulia aveva già partecipato al concorso, raggiungendo un ottimo piazzamento nella classifica generale. Adesso è pronta a conquistare il pubblico italiano con la sua eleganza e la sua bellezza. 

Pubblicità

Alta 1,78, ama fare la modella ma gioca anche a pallavolo in serie B2 con la Alus di Mascalucia. Capelli castani e occhi verdi, studia psicologia ma vorrebbe fare recitazione e spera di ntrare all’Accademia di recitazione di Milano. Giulia, che ha le idee ben chiare sul suo futuro, adesso è un’affermata influencer. I suoi canali social contano quasi 2 milioni di follower.

Come è nata questa voglia di raccontarti sul web?

«E' nata dal niente, facevo video per me. Solo e soltanto per me. Un giorno ho deciso di pubblicarli in rete, con l'idea che mai nessuno si potesse interessare a me e ai miei video. Invece, tutto il contrario. Ho iniziato con i video in cui impersonavo Harley Quinn ed è diventata subito il mio alter ego. Tutt'ora molta gente mi riconosce come l'Harley Quinn italiana. Da lì è partita questa avventura. Piano piano mi sono specializzata nei Pov su TikTok. Non ho mai studiato recitazione ma nei “Point Of View” recitavo quello che sentivo. Sono piaciuta e la gente ha cominciato a seguirmi, qualcosa di buono l'ho fatto». 

 

 

Una esperienza “bis” a Miss Italia, perché? 

«Non volevo neanche partecipare, poi mi sono detta perché no? Sono reduce da un periodo particolare. Ho avuto delle gravi perdite in famiglia e mi sono allontanata da tutto e tutti. In questo momento buio ho capito che dovevo rimettermi nuovamente in gioco. Rimettermi nuovamente a sognare. Ho partecipato ed è andata molto bene». 

 

 

Qualche settimana fa avevi vinto la fascia di “Miss Miluna Sicilia”, adesso sei proprio “Miss Sicilia”. È una gran bella soddisfazione.

«Posso anche non partire per le fasi nazionali. Sto già vivendo un sogno, non svegliatemi. Potrei rimanere anche Miss Sicilia: è il traguardo che mi interessava. Sono molto contenta. Non sono una persona molto emotiva ma a stento sono riuscita a contenere le lacrime. Era un conto in sospeso da parecchi anni. Tengo molto alla fascia di “Miss Sicilia” perché amo molto la nostra terra e poter rappresentare la mia regione è un motivo di vanto. Per me è molto importante. Quest'anno era ancora più importante, a breve mi trasferirò e quindi è stata la mia ultima opportunità. La mia ultima occasione. Volevo essere Miss Sicilia e alla fine ci sono riuscita. Sono molto contenta». 

Per quanto riguarda il concorso, quali sono le prossime tappe?

«A breve nelle Marche ci saranno le semifinali, con tutte le ragazze fasciate. Dureranno tre giorni. Successivamente si svolgeranno le finali che dovrebbero essere a Roma. Non so quante ragazze passeranno dalla Sicilia, ma spero il più possibile perché ho legato con tutte e sono tutte meravigliose. Abbiamo stretto amicizia e spero che ci siano tantissime ragazze siciliane per vivere questo percorso insieme».

 

 

Cosa ti auguri per il futuro? 

Sto aspettando, a metà settembre, di effettuare i test per l'Accademia di recitazione a Milano. Questo spero possa essere il mio futuro: recitare, essere un'attrice».

 

 

A chi ti senti di dire grazie per il tuo percorso artistico?

«Ai miei genitori che sono gli unici in assoluto che hanno sempre creduto in me. Non mi hanno mai fatto pesare neanche il lavoro da influencer. Ci sono delle famiglie che dicono: “che è sta cosa?” I miei genitori sono sempre stati i miei primi fan. Ringrazio anche i miei amici e me stessa. Metto me stessa all'ultimo posto perché ho tanti problemi di autostima e se non fosse stato per queste persone che mi stanno accanto non sarei mai arrivata a fare tutto questo».
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA