Notizie Locali


Arte del Cibo

“50 sfumature in cucina”, ricette creative e riutilizzo delle materie prime

Il libro scritto da Nuccia Alboni, imprenditrice agricola, e dallo chef decoratore Claudio Menconi

Di Redazione |

Più di un semplice libro che raccoglie ricette adatte a tutti i giorni e a tutte le occasioni: “50 Sfumature in cucina”, scritto a quattro mani da Nuccia Alboni, imprenditrice agricola, e dallo chef decoratore Claudio Menconi è il racconto dei valori genuini della cucina siciliana, tra tradizione e passione, educazione all’utilizzo del cibo sano e buono e al riutilizzo degli scarti. Il volume è stato presentato la scorsa settimana alla società cooperativa agricola Ortonatura Melanzì di Vittoria, con la partecipazione di oltre 100 invitati tra amici, parenti, fornitori e clienti. Presentazione moderata da Giampaolo Montineri.

Nuccia Alboni

È un libro che parte anche dall’esperienza in azienda: ogni ortaggio, infatti, rappresenta una sfumatura unica ma offre poi molteplici possibilità di utilizzo ai fornelli o comunque in cucina. E qui Nuccia Alboni si sbizzarrisce, anche riavvolgendo il nastro dei ricordi per proiettare i lettori interessati verso un passato in cui bisognava fare di necessità virtù. Il libro, infatti, ruota intorno ai valori della passione, della tradizione, del riutilizzo degli scarti e dell’educazione all’utilizzo del cibo sano e buono, ha catturato l’attenzione di tutti i presenti.

«Non sono una cuoca esperta – ha scherzato lei stessa durante la presentazione del libro – e nemmeno le mie ricette devono essere intese con uno standard da seguire. Mi piace però pensare che chi sfoglia questo libro possa trovare tracce su come creare piatti semplici e gustosi, partendo dagli ingredienti presenti nella nostra cucina».

La sua esperienza quotidiana nella preparazione di piatti con ortaggi freschi e sani provenienti dalla loro azienda di famiglia è stata il punto di partenza per la creazione di ricette autentiche. Creatività, dunque, che prende spunto da una cucina a forte trazione contadina: le materie prime su cui si basano le ricette sono melanzane, peperoni, zucchine e pomodori, ma anche i formaggi (e nel Ragusano non me mancano). Dalle materie prime – che sono poi protagoniste dell’attività produttiva dell’azienda – ai tocchi speciali e inattesi. Dal gelato alla melanzana «creato dopo anni di prove e che ha sorpreso tutti», spiega ancora Nuccia Alboni, alle confetture con la melanzana aromatizzata all’arancia, al limone e perfino al cioccolato. Ricette e sapori che hanno incontrato anche i palati di personaggi importanti: Alberto Sironi, regista de Il Commissario Montalbano, un giorno assaggiò la composta di melanzana con cubetti di Ragusano doc.

«Mi fece i complimenti – ricorda – e mi disse che non era da tutti sconfinare oltre la logica delle tradizioni».

Nuccia Alboni e Claudio Menconi

L’incontro con lo chef decoratore (è anche Medaglia d’oro) Claudio Menconi, poi, è stato di quelli improvvisi, inattesi e, con il senno di poi, necessari. Una stima reciproca per un prodotto editoriale che parla da sé. Alternando le sue sculture con racconti e aneddoti su come ha dato forma a un ortaggio specifico, ha incantato il pubblico presente con le sue meravigliose opere artistiche.Il libro “50 sfumature in cucina” presenta anche numerose ricette che utilizzano il dolce peperone Sweet Palermo come ingrediente principale. Inoltre, una parte del ricavato delle vendite sarà devoluto alla Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica delle delegazioni di Vittoria, Ragusa e Siracusa.Senza dimenticare il grande ruolo dell’azienda Melanzì: orgogliosa di aver ospitato un evento così significativo, che ha valorizzato la passione per il cibo di qualità, la tradizione culinaria e la promozione di una cucina sana e creativa. Azienda che continua ad offrire prodotti ortofrutticoli di eccellenza e a promuovere la cultura gastronomica locale.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA