Notizie locali
Pubblicità

Estetica e Benessere

Un lato B da urlo, ecco le ultime tendenze della chirurgia estetica

Di Redazione

Sempre più attenzione per il lato B. L’ultimo anno ha infatti visto un vero e proprio boom della chirurgia estetica soprattutto per quanto riguarda appunto il lato B. Un fenomeno che può essere collegato all’”edonismo” da social network, soprattutto instagram.

Pubblicità

L’American Society of Plastic Surgeons ha ad esempio pubblicato i dati - relativi al 2020 – secondo cui gli impianti di protesi ai glutei hanno visto un aumento del 22%. Sono invece in calo i semplici lifting alle natiche (-27%), o il cosidetto lipofilling che serve ad aumentare il volume dei glutei (-22%). I dati che arrivano dagli Stati Uniti (che tradizionalmente anticipano le tendenze a livello mondiale) parlano di una crescita annua del settore del 3%, ma la fine del lockdown e delle restrizioni porterà senz’altro ad una impennata. Il mercato internazionale, che nel 2020 è stato stimato in 50 miliardi di dollari, si prevede possa raggiungere addirittura i 67 miliardi entro il 2026.

Le soluzioni più di tendenza che si possono adottare per rimodellare il lato B sono la liposcultura a bassa pressione e il rimodellamento glutei con acido ialuronico macromolecolare. Poi ci sono i trattamenti come la cellulisi, tecnica che permette di riempire i “buchi” della cellulite o la laserlipolisi, tecnica che permette di prelevare tessuto adiposo grazie al laser, utilizzata per adiposità localizzate di entità lieve e moderata.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA