Notizie locali
Pubblicità

Speciali

Canapa da mangiare e anche da bere 

Il cannabidiolo, un Novel food presente a tavola nelle sue forme variegate e molteplici

Di Redazione

Nei negozi di articoli naturali, ma anche al supermercato, sono sempre più numerosi gli alimenti che contengono canapa fra gli ingredienti.
 Pasta con farina di canapa, pesto alla canapa e addirittura bevande arricchite con canapa.
Come Novel food il cbd (il cannabidiolo presente nella cannabis light) può essere dunque un alimento presente a tavola nelle sue forme variegate e molteplici. Parlando di una delle sue declinazioni, quella dell’olio di cbd, per esempio, non abbiamo che l’imbarazzo della scelta.
 Il cbd, infatti, viene miscelato con altri oli, alcuni dei quali indispensabili nella nostra alimentazione e come condimento ai nostri piatti. A seconda dell’olio a cui viene addizionato, il cbd esalta e completa le proprietà organolettiche dell’altro olio. Se si parla ad esempio di olio d’oliva, è quasi inutile menzionarne le svariate proprietà organolettiche e i suoi illimitati usi in cucina. Quello che per noi è un vero e proprio elisir di salute, ha un contenuto molto alto di polifenoli e di vitamina E, solo per menzionare qualche proprietà, ma se addizionato con l’olio di cbd può averne ancora di più.
 Il cbd e l’olio di cbd in particolare sono ricchi di vitamine, flavonoidi, minerali, acidi grassi essenziali, nutrienti e antiossidanti.
Il cbd può essere anche addizionato all’olio di canapa, per esempio, ricca di fibre, acidi grassi Omega-3 e Omega-6, oppure all’olio di cocco, in una formula altrettanto benefica ma più insapore e inodore per olfatto e palato.
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: