Notizie locali
Pubblicità

Speciali

Pasticceria Tomarchio «la parola alla bontà»

«I nostri prodotti come li farebbero le mamme: soltanto ingredienti genuini e materie prime del territorio, senza additivi o conservanti»
 

Di Redazione

«Non sempre un prodotto industriale equivale a un prodotto di scarsa qualità, così come a un prodotto artigianale non corrisponde sempre uno standard superiore. Perché la qualità dipende all’etica aziendale». Con queste parole Angelo Tomarchio, figlio e nipote d’arte, con passione e orgoglio ci svela i segreti della bontà garantita sempre dalla “Tomarchio, pasticceria siciliana”, fondata dal nonno Angelo a fine anni Cinquanta, di cui insieme col padre e il fratello è erede di preziosi insegnamenti di vita e ricette, che hanno da sempre contraddistinto tutti i prodotti Tomarchio, conosciuti per gusto autentico e genuinità. «Mio nonno ci ha insegnato a fare dolci come li avrebbe realizzati ogni mamma, a casa, per la propria famiglia. E oggi è ancora questa la filosofia aziendale: mettiamo in primo piano non una maggiore produttività o un maggiore profitto, ma la genuinità di prodotti capaci di mantenere il gusto dei sapori di Sicilia. Vogliamo realizzare prodotti buoni e desideriamo che i consumatori scelgano Tomarchio non perché attratti da un’offerta speciale o da uno slogan più convincente, ma perché conquistati dalla bontà delle nostre creazioni, divenendo nostri clienti per una fiducia accordata dopo l’assaggio. Ci rivolgiamo a un segmento di consumatori sempre più attenti e per noi è una grande responsabilità non tradire la loro fiducia». 
Ecco perché è inconfondibile il profumo lievemente aromatizzato agli agrumi della tortina Tomarchio appena scartata o il gusto autentico delle paste di mandorla siciliane o la fragranza di un panettone al pistacchio di Bronte sfornato da poco. 
«La freschezza dei nostri prodotti, anche quelli stagionali, o da ricorrenza è un pilastro della nostra etica. Vogliamo che il brand Tomarchio sia sinonimo di qualità. I nostri dolci non contengono conservanti, o additivi. Le tortine non possono rimanere per più di 55 giorni negli scaffali di un supermercato e il lotto della tortina corrisponde alla data di produzione; i gelati sono realizzati così come li farebbe una gelateria. Ne produciamo solo 13 chili alla volta e utilizziamo soltanto frutta fresca e materie prime del territorio. I panettoni, così come tutti i prodotti da ricorrenza, rispecchiano gli stessi standard della nostra qualità. Sono prodotti freschi che abbiamo cominciato a produrre solo a fine novembre, sempre con prodotti del territorio siciliano, e saranno in vendita nei nostri Store fisici e online nel periodo natalizio».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: