Notizie Locali


SEZIONI
Catania 10°

Spettacoli

Masterchef 8, la catanese Valeria soffre sino all’ultimo ma conquista la finale

Di Redazione |

La catanese Valeria Raciti è in finale a Masterchef 8, il talent show culinario di Sky Uno condotto da Bruno Barbieri, Joe Bastianich, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli. L’aspirante chef originaria di Aci Sant’Antonio se la vedrà nell’ultima puntata giovedì prossimo contro Gilberto Neirotti, Gloria Clama e Alessandro Bigatti: sono loro i concorrenti rimasti in gara che possono ancora aspirare al premio finale di 100 mila euro in gettoni d’oro e alla pubblicazione del primo libro di ricette.

Sebbene Valeria Raciti, 30 anni, sia secondo un sondaggio di Reality House uno dei personaggi più graditi dal pubblico e comunque uno dei concorrenti che sicuramente cucina meglio (è l’unica ad aver fatto un triplete in questa edizione vincendo consecutivamente mistery box, invention test ed esterna), nella semifinale di ieri sera Valeria se l’è vista brutta ed è andata a un passo dall’eliminazione anche se era riuscita a vincere l’invention test nella prova che l’ha vista cucinare “un amore di baccalà” con l’assistenza del marito Sebastiano. 

Dopo l’invention Valeria Giberto e Gloria sono volati a Madrid, ospiti dell’irriverente, esagerato, radicale e anticonformista chef David Muñoz, tre stelle Michelin Valeria, vincitrice dell’invention test ha avuto la possibilità di scegliere quale piatto far cucinare ai suoi avversari e quale cucinare lei. Lo chef spagnolo ha monitorato tutta la prova ed ha assaggiato i piatti finiti: tutti e tre si sono dimostrati all’altezza della prova, Muñoz ha detto che il piatto di Valeria era uguale all’originale ma a sorprendere lo chef, aggiudicandosi la vittoria e il posto in finale, è stata Gloria che partita male si è ripresa alla grande impiattando un antipasto quasi uguale all’originale. E’ stata premiata la sua capacità di riprendersi.

Al pressure test finale sono quindi andati Gilberto e Valeria, che hanno dovuto replicare il piatto di Gloria. E Gilberto questa volta è stato più bravo della cuoca catanese che a quel punto se l’è dovuta giocare nell’ultima eliminatoria con Guido e Alessandro, i peggiori dell’invention test ai quali era stata data un’ultima possibilità di salvarsi dopo che avevano perso la chance di lavorare nella cucina di un ristorante tre stelle Michelin.

Alessandro è stato il primo a salvarsi, davanti ai giudici sono rimasti a quel punto Guido e la nostra Valeria. Tra i due l’ha spuntata chi ha fatto meno errori, ovvero la catanese, ieri apparsa un po’ meno brillante del solito ma che ha promesso battaglia per la finale agli altri concorrenti rimasti: «Oggi mi avete visto così? – ha detto – Beh, dimenticatelo. Niente più lacrime, ho la grinta e voglia di vincere». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA