Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

"Evolution Dance Theater Blu Infinito"  al teatro Al Massimo di Palermo

Di Salvo Barbasso

Da oltre dieci anni repliche in tutto il mondo dal Brasile alla  Cina, a Israele, Germania,  Svizzera, Spagna, un  mix tra danza, acrobatismo, magia ed illusione per uno spettacolo straordinario che ha già riscosso un successo strepitoso in tutto il mondo.  È "Evolution Dance Theater Blu infinito", che debutterà al teatro  "Al Massimo" di Palermo il 6 maggio prossimo alle 21.15 e si replica sabato alle 17.15 e 21.15 e domenica 8, mercoledì 11 e giovedì 12 alle 15.15, venerdì 13 alle 21.15 sabato alle 17.15 e 21.15 e si chiuderà domenica alle 17.15. Evolution dance theater è la fusione perfetta di discipline diverse che crea uno spettacolo con uno straordinario impatto visivo. Giochi di laser e specchi, riflessi, rifrazioni, schermi chimici che reagiscono e catturano la luce, creano mondi in cui le ombre dei danzatori si muovono e comunicano. È fantasioso il linguaggio dello statunitense Anthony Heinl, direttore artistico e fondatore dell’Evolution Dance Theater.  “Blu infinito” con il pretesto di seguire il viaggio dell’acqua, regala sortilegi visuali e incantamenti. Immagini che sono restituite dai danzatori, ginnasti, illusionisti, contorsionisti e atleti dell’Evolution Dance Theater, che fondendo le loro discipline fra teatro fisico e danza, e avvalendosi di illuminazione e scenotecnica innovative, conquistano da oltre dieci anni le platee italiane e internazionali. L' uso della tecnologia e il suo costante dialogo con la performance dei poliedrici artisti del gruppo (danzatori, ginnasti, illusionisti, contorsionisti, atleti) è uno degli elementi distintivi di Evolution dance theater.  Giochi di laser e specchi, riflessi, rifrazioni, schermi chimici che reagiscono e catturano la luce, creano mondi in cui le ombre dei danzatori, illusioni ottiche, effetti speciali, ombre colorate,  performance antigravitazionali, strutture telescopiche e l'incredibile tecnologia del Light Wall, uno schermo interattivo sviluppato dal coreografo, che grazie ai suoi studi in chimica e fisica è da sempre alla ricerca del perfetto connubio tra arte, scienza e tecnologia.
                                            

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA