Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

"Anema e core" con Antonello Tonna

Oggi e domani alla Sala de Curtis un omaggio a Napoli e alle sue canzoni  con la voce di Valeria Fisichella 

Di Carmelo Di Mauro

Un tributo alla tradizione napoletana, un viaggio in due tra le perpetue trame della canzone partenopea, nell'appassionata interpretazione di Valeria Fisichella e nelle accese note del pianoforte di Antonello Tonna. 
Oggi e sabato 9, alle 21,30, il sipario della Sala De Curtis si apre con un tributo a Napoli tra musica e storia. "Anema e core" è il titolo dello spettacolo che porterà lo spettatore dentro il cuore della città partenopea e della sua musica tradizionale, con note intrise di allegria, dolcezza, ironia e sentimento. 
I due artisti siciliani faranno rivivere, attraverso le canzoni, le poesie e gli aneddoti più significativi, quel periodo storico che ha visto le melodie partenopee superare ogni barriera per essere riconosciute e amate in tutto il mondo.

Pubblicità


Perché Napoli è la “Ginestra” di cui narrava Leopardi a Torre del Greco, è la bellezza di Sofia Loren, la commedia di Totò e i film di Troisi. Perché Napoli è la grande voce di Caruso quando cantava “‘O sole mio”, è “Te voglio bene assaje”, “Napul’è” di Pino Daniele.


L’acese Antonello Tonna ha recentemente festeggiato con un disco i 40 anni di carriera nei piano bar.  Una carriera cominciata in tenera età, imitando il padre con un pianofortino giocattolo dai tasti verdi, rossi, gialli e bianchi. Da “grande” diventerà il “re delle notti di Taormina”. Nel 2000 comincia la sua avventura sulle navi di Costa Crociere.
Valeria Fisichella farà sentire la sua voce potente e suadente. Cantante e interprete di straordinaria abilità, spazia dal jazz al pop, dal musical al repertorio lirico con grande padronanza.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA