Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Al "Leonardo Sciascia" di Aci Bonaccorsi è di scena "Mille lire al mese"

Due atti piacevolissimi tra canzoni, risate, ballo e danza per respirare un’atmosfera d’altri tempi

Di Enza Barbagallo

Questa sera alle ore17,30 e alle ore 21 al teatro Leonardo Sciascia di Aci Bonaccorsi va in scena lo spettacolo “Mille lire al mese”, un perfetto connubio di storia e musica scritto e diretto dal maestro Salvo Troina a cura della Compagnia “Sal.Tro “. Due atti piacevolissimi tra canzoni, risate, ballo e danza per respirare un’atmosfera d’altri tempi. « Un viaggio nella storia e nella musica del bel paese- spiega il maestro Troina- attraversato da fatti e vicende che rispecchiano e si tramandano nei miti, nei personaggi, nelle mode e nelle canzoni. Si parte dal 1900 dove il periodo di relativo benessere che sarà ricordato come il periodo della Bella Epoque, si incrocia con il fenomeno di massa: l’emigrazione. Poi l’arrivo dei balli d’oltreoceano come il tango e il charleston, l’affermarsi del Cafè Chantant diventano il preludio del ventennio fascista.E ancora la prima guerra mondiale, l’Abissinia, la seconda guerra mondiale, il dopoguerra.

Pubblicità

Sul palco una sintesi di 50 di storia italiana, un piccolo specchio della nostra società». A ripercorrere questo viaggio nel tempo che fu narrato da Lucia Debora Chiaia: il soprano Angela Curiale, il tenore Alfio Marletta Valori,la cantante Agata Calleri, il macchiettista Toti Sapienza, il Trio Harmony: Francesca Sorbello, Elena Bonaccorsi, Loriana Ingalisi. Le coreografie sono di Alessia e Federica Bella, Danzatori della scuola di Lucia Siragusa, direttore di palco Marisol, aiuto regista Gianluca Russo. Tanti i brani che in molti soprattutto i più anziani tra il pubblico ricorderanno: “Santa Santa Lucia luntana “,” Lili Kangi “, “A tazza e cafè”,”Il canarino”, “Faccetta nera”, “Lili Marlen”,” Maramao perchè sei morto “, “Tulipan”, “Tammuriata nera”,” Simmu Napule paisa”. E se lo spettacolo ha ricordato i tempi tristi di guerre passate che purtroppo anche oggi alcuni popoli stanno vivendo. Ci sarà un momento dedicato alla pace, col sottofondo dell’ l’Inno di Mameli, ballerini danzeranno sventolando la bandiera della pace.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: