Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Bresh arriva in Sicilia con il suo “Oro Blu Tour”: «Non vedo l'ora di arrivare in Sicilia»

Di Salvo Barbasso

Dopo il successo di “Angelina Jolie”, il nuovo album del rapper genovese Bresh “Oro Blu”, ai primi posti delle classifiche Fimi/gfk e Spotify, ha letteralmente “spaccato”, un successo enorme che sarà sicuramente confermato nella tournèe estiva che arriverà in Sicilia il 1 luglio, a Castellammare del Golfo (piazzale Stenditoio) e il 5 al Piccolo Festival di Bagheria (Piccolo Parco Urbano). Entrambe le date sono organizzate da Puntoeacapo di Nuccio La Ferlita.

Pubblicità

Con attualmente 1.6 milioni di ascoltatori mensili su Spotify, Bresh, nome d’arte di Andrea Brasi, proviene dall’immaginario collettivo della Drillinguria, wave genovese caratterizzata da testi che raccontano la vita di tutti i giorni a poesia cantautorale marinaresca. Nel 2020 pubblica il suo primo disco ufficiale”Che Io mi Aiuti”, considerato uno degli album d’esordio più belli di quell’anno, il singolo “Angelina Jolie” che è tra i più ascoltati delle piattaforme web.

In “Oro blu” c’è il singolo “Andrea” che racconta il tuo viaggio fino ad ora.

“Più che un brano introspettivo è una condivisione che ho voluto fare con il pubblico di come ero, dei miei inizi, della mia passione per la musica. Un brano che evidenzia la voglia di fare musica, quella che continua ad accompagnarmi”.

Quando hai capito che quella era la strada da seguire?

“Avevo 14 anni e sono andato a Genova a seguire un concerto di Fabri Fibra, dopo quella sera ricordo di essere tornato a casa e avere cominciato a scrivere. Quel concerto è stata la mia iniziazione, scrivevo già da prima, ma dopo quella sera avevo davvero le idee chiare”.

Andrea in arte Bresh, come mai?

“I miei amici mi chiamano Bresh da sempre, inizialmente non volevo sceglierlo, lo vedevo troppo “esterofilo” poi ho deciso che quello sarebbe stato il nome d’arte”.

Il disco è un invito a riscoprire le cose essenziali e averne cura. Il mare e il tema del viaggio sono spesso ricorrenti nei tuoi testi.

“Il mare fa parte del mio modo di essere, sono cresciuto a Genova, da quando ero piccolo passavo l’estate al mare, ecco perché nei miei pensieri creativi faccio riferimento all’acqua, al mare, perché ogni cosa parte da lì e si ricongiunge lì”.

Hai collaborato con artisti interessanti, da Rkomi a Francesca Michielin, Tony Effe, Gli Psicologi. Che esperienza è stata?

“Molto positiva. Le collaborazioni aiutano a crescere, a confrontarsi con artisti che sono musicalmente distanti da me. Con Rkomi siamo amici da quando eravamo piccoli, con Tony Effe ci siamo ritrovati in “Fottiti” e ci siamo parecchio divertiti”.

Ti aspettavi il successo di “Angelina Jolie”?

“Sapevo che era un pezzo orecchiabile ma in realtà non mi aspettavo questo successo. Poi spesso e volentieri i pezzi che hanno stravolto la tua vita finisci per odiarli o per non volerli più ascoltare. In realtà non volevo fermarmi al successo di un brano e credo che “Oro blu” sia la dimostrazione che di cose da dire ne ho parecchie”

Nel disco c’è una inclinazione particolarmente radiofonica. Fino a che punto è voluta?

“In realtà ho dato spazio alla creatività oltre che alle sonorità, quelle ovviamente sono importanti, mi piace che un pezzo suoni bene, inizialmente la melodia ha priorità sul testo perché crea il contesto, la struttura di un brano. Nel disco c’è una grande varietà di generi, i pezzi sono più maturi e ben strutturati, tutto questo sarà sicuramente il collante straordinario che lega il disco alla tournèe, una grande festa in musica dove il pubblico potrà dare spazio a tutta l’energia che ha dentro”.

Che cosa ti aspetti dal pubblico siciliano?

“Il calore che lo contraddistingue, sono un rapper, sarò il trascinatore del concerto, mi aspetto che il pubblico si lasci trascinare dall’onda dell’”Oro Blu Tour” Non vedo l’ora di arrivare, se il calore del pubblico mi piomberà addosso trasformandosi in sudore vorrà dire che la festa sarà davvero indimenticabile”.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: