Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Centocinquanta film da trenta Paesi, ecco lo Sportfilmfestival

Saranno premiati Lino Banfi, Alessio Vassallo e Lucia Sardo

Di Salvo Barbasso

Si è svolta a Villa Niscemi la conferenza stampa di presentazione della 41esima edizione della rassegna Sportfilmfestival,  che vedrà tra i premiati nella serata di gala, il presidente Figc, Gravina e gli attori Banfi, Vassallo e Sardo.
Centocinquanta film provenienti da trenta nazioni, novanta cortometraggi, sessanta  lungometraggi,sessanta film olimpici, trenta film paralimpici, sessanta i football film. Sono i numeri da record che ha fatto registrare la 41esima edizione dello Sportfilmfestival, la rassegna cinematografica internazionale, in programma a Palermo dal 15 al 21 novembre 2021,  alla presentazione  hanno partecipato, tra gli altri, il sindaco Leoluca Orlando, il direttore artistico Roberto Marco Oddo, il presidente del Coni Palermo, Giuseppe Canzone, la vicepresidente del comitato paralimpico, Roberta Cascio, il coordinatore della sessione "Sport e Medicina', Paolo Virzi, la giornalista Nadia La Malfa.
Tra le tante novità di questa edizione, che sarà dedicata all'ideatore Vito Maggio, l'arrivo della Coppa Euro 2020, vinta dalla Nazionale di calcio, guidata dal ct Roberto Mancini, che sarà esposta al pubblico al Teatro Politeama domenica 21 novembre. La settimana del cinema sportivo prevede proiezioni, mostre, meetenig e il convegno: “Sport, Cinema e Medicina”.  Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando sottolinea l'importanza della rassegna per la città di Palermo.
"Sarà un'occasione importante per recuperare una dimensione dell'arte cinematografica attorno allo sport e alla vita con grande attenzione al benessere delle persone e al valore della salute. Esprimo, infine, un grande apprezzamento a Roberto Oddo che continua la strada tracciata da Vito Maggio".
Visibilmente emozionato mentre snocciola i numeri record di questa edizione è il direttore artistico Roberto Marco Oddo, che ha voluto prevedere un premio speciale in ricordo di Vito Maggio, l'ideatore della rassegna, recentemente scomparso.  "Era doveroso dedicare questa edizione al maestro Vito Maggio, che ha avuto l'intuizione geniale di creare questa rassegna, che resiste da ben 41 anni e ogni anno fa registrare partecipazioni da tutto il mondo e trasforma Palermo nella capitale mondiale del cinema sportivo". 
"Tornare a Palermo - ha detto Lino Banfi-   per ricevere questo premio alla carriera cinematografica mi fa andare indietro negli anni. Riporta alla mente tanta gavetta, tanti film con Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, con i quali negli anni Ottanta ho calcato il palco.  Nelle teche Rai si trovano ancora delle belle testimonianze di quella di comicità. E poi ricordo l'immagine stupenda della Vucciria. Una volta fui ospite del prefetto Mario Iovine che inviò a prendermi due poliziotti e lì ho avuto tanta testimonianza d'affetto dai palermitani, che  volevano stringermi la mano, fare una foto, abbracciarmi". 

Pubblicità


L'attore palermitano Alessio Vassallo riceverà il Paladino d'oro come miglior attore dell'anno Sono felice e orgoglioso- spiega Vassallo- che la mia città mi sia vicina, dandomi un premio cosi importante. E' un riconoscimento a tanti anni di carriera, che mi hanno dato grandi soddisfazioni e che mi da' lo stimolo per continuare a sognare con questo mestiere, che mi porta lontano dalla mia città ma che mi regala ogni giorno grandi emozioni". 
                                                 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA