Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Chris Rock scherza su pugno Will Smith,dopo sono andato a lavoro

'Non possiamo fare tutti le vittime, ho famiglia'

Di Redazione

WASHINGTON, 30 LUG - Chris Rok torna a parlare del pugno ricevuto da Will Smith sul palco degli Oscar il giorno dopo che l'attore ha postato per la prima volta un video di scuse. "Tutti cercano di fare le vittime, ma se tutti fanno le vittime nessuno ascolterà più le vere vittime. Io dopo essere stato picchiato da Suge Smith sono andato a lavorare, ho famiglia", ha scherzato il comico durante un suo spettacolo ad Atlanta coniando un nuovo soprannome per la star di Hollywood 'Suge' in riferimento a Marion 'Suge' Knight, un discografico noto il suo comportamento duro e spesso violento quando era a capo dell'etichetta di Dr. Dre, Snoop Dogg e Tupac. "Chiunque dice che le parole fanno male non ha mai ricevuto un pugno", ha ironizzato ancora. In un video postato ieri su Instagram, Smith si è detto "profondamente pentito" e "pieno di rimorsi" per il suo comportamento durante la notte degli Oscar definendolo, ancora una volta, "inaccettabile". "Ho cercato di contattare Chris, ma lui non è pronto a parlare con me", ha detto Will, premiato quella sera con la statuetta per il suo ruolo in 'King Richard - Una Famiglia Vincente': "Non è pronto. Quando lo sarà, si farà vivo lui". "Non c'è parte di me che pensa che quella fosse la cosa giusta", ha aggiunto il divo a proposito del gesto di rabbia con cui ha reagito alla battuta del comico sulla testa rasata di sua moglie, Jada Pinkett, che soffre di alopecia, ma Rock non lo sapeva. Un mea culpa a tutto campo: "Non ho pensato, in quel momento, a tutte le persone a cui stavo facendo del male. Così ora mi voglio scusare con la madre di Chris e con la sua famiglia, soprattutto il fratello Tony. Avevamo una bella relazione e questo è probabilmente irreparabile".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA